Chat with us, powered by LiveChat Il mio viaggio TTC | Finalmente ero incinta

Il mio viaggio TTC | Finalmente ero incinta

By CC O'Ryan | 03 March 2022 | 0 Comments

Ho usato centinaia di test di ovulazione e di gravidanza per cercare di concepire.

Per tre lunghi anni ho usato centinaia di test di ovulazione e di gravidanza per cercare di concepire. Ho provato tutte le tecniche del libro, dalle posizioni intime all'applicazione di olio sul mio ombelico. 

Il modo più efficace, secondo me, è stato seguire il mio ciclo con test di ovulazione e iniziare a prendere un multivitaminico. Mi ci è voluto un po' di tempo per imparare a farlo. Ho finito per scaricare un'app che registrava il mio ciclo e mi indicava durante la mia finestra fertile.
 

Quei tre anni sono stati molto dolorosi.

Ad ogni test di gravidanza controllavo le linee deboli e speravo che diventassero più scure, alcune lo facevano e altre no. Usare le strisce per il test di ovulazione mi ha aiutato molto, sapevo quando avrei ovulato e come riconoscere i segni dell'ovulazione. I miei segni erano lievi crampi e uno scarico bianco molto denso.
 

 Ho avuto 5 aborti durante il mio viaggio TTC.

 Ho avuto 5 aborti spontanei durante il corso del mio tentativo di concepire. Nell'ultimo anno di tentativi di gravidanza, abbiamo finito per rinunciare. È stato quando abbiamo rinunciato e abbiamo iniziato a divertirci che abbiamo finalmente concepito. Quasi come se il mio corpo fosse pronto, abbiamo fatto un test di gravidanza e non ci è voluto nemmeno un minuto perché la linea positiva saltasse fuori.


Ero incinta.

Guardando indietro ora è piuttosto divertente che il mio fidanzato abbia avuto la sensazione che fossi incinta perché ero particolarmente lunatica e avevo il seno più sensibile, ma avevamo appena fatto il piercing (che non ha funzionato a lungo termine). 


Ho sentito il battito del cuore di mio figlio per la prima volta

Non sapendo esattamente cosa fare, all'epoca bevevo e ho smesso immediatamente; ho chiamato il medico e ho preso un appuntamento. Ero di 3 settimane quando sono andata dal dottore, abbiamo preso un appuntamento per un'ecografia e ho sentito il battito del cuore di mio figlio per la prima volta. Ma era difficile emozionarsi sapendo che avevo avuto così tanti aborti spontanei.
 

Ho iniziato a seguire il battito cardiaco di mio figlio

Ho continuato a fare test di gravidanza e a controllare ogni test sperando di vedere la linea diventare più scura o pensavo che avrei abortito di nuovo. Ho finito per comprare un monitor per il battito cardiaco e ho iniziato a seguire il battito di mio figlio per alcuni mesi fino a quando ho pensato che ce l'avrebbe fatta.
 

Adoravo fare gli ultrasuoni.

È stato incredibile essere incinta e sperimentare tutto. Per i primi 3 mesi, stavo ancora facendo test di gravidanza e test di ovulazione per assicurarmi che rimanessero positivi. So che sembra stupido, ma ero davvero paranoica. 

Alla fine ho dovuto cambiare medico perché il mio medico non mi stava trattando bene. Ho trovato una dottoressa migliore e mi ha aiutato molto. Adoro fare gli ultrasuoni. Era la mia parte preferita, vedere la crescita di mio figlio. 
 

Ricordo di aver sentito il primo calcio di mio figlio a circa 23 settimane.

Ogni volta che potevo, guardavo la mia pancia e aspettavo che crescesse. Non è stato fino a circa 4 mesi e mezzo che ho iniziato a mostrare, il che mi ha messo a disagio perché pensavo che qualcosa potesse essere sbagliato. Ho finito per ottenere un monitor del battito cardiaco e questo mi ha davvero aiutato a calmarmi. 

Avevo delle voglie davvero strane, amavo le olive, le ali di pollo, la pizza, i sottaceti, le patatine fritte, i latticini (anche se sono allergica) e il burro di arachidi (a cui sono anche allergica). Ricordo di aver sentito il primo calcio di mio figlio a circa 23 settimane ed è stata la migliore sensazione del mondo, il mio fidanzato lo ha sentito a 30 settimane.
 

Sono entrata in travaglio a 38 settimane e 5 giorni e mi si sono rotte le acque a casa.

Ma una volta che ha preso la mano a calciare nell'utero, i suoi posti preferiti erano la mia vescica e la mia gabbia toracica, ma ne è valsa la pena. Guidare il camion lungo la strada sterrata era divertente perché mio figlio calciava forte o si calmava ad ogni urto.

 Ho perso il mio tappo di muco a circa 35 settimane e ho pensato che stavo andando in travaglio precoce e ho iniziato a dilatarmi a quel punto. Sono entrata in travaglio a 38 settimane e 5 giorni e mi si sono rotte le acque a casa. L'ospedale era a un'ora di distanza, il che mi spaventava; pensavo che avremmo partorito per strada.
 

Siamo arrivati all'ospedale e le acque si stavano ancora rompendo.

Ogni volta che avevo una contrazione, continuava ad uscire più acqua e potevo sentire i piedi di mio figlio nella mia gabbia toracica che diventava sempre più stretta. Quando siamo arrivati all'ospedale, le mie acque si stavano ancora rompendo, c'era così tanta acqua e l'ematologo e le infermiere non sembravano preoccuparsi. 
 

Sono stata in travaglio per poco più di 12 ore con quasi nessun antidolorifico.

Giuro che tutti hanno messo le mani dentro di me per controllare la dilatazione dell'utero. Ho lavorato per più di 12 ore senza quasi nessun antidolorifico e senza epidurale a causa di una spina dorsale fusa. 

Ho avuto un cesareo d'emergenza perché i segni vitali di mio figlio stavano scendendo con le contrazioni e io non avevo più di 6 cm di dilatazione. Nostro figlio è nato sano ma con poche complicazioni minori e ha dovuto essere operato.
 

Mio figlio è nato sano.

Ci è voluto molto tempo ma sono molto grata di aver avuto l'opportunità di avere mio figlio e che sia nato sano, ci sono state molte sfide dopo, ma questa sarà un'altra storia.
 
More Related:

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code