Chat with us, powered by LiveChat Infertilità secondaria: Più consueto di quanto si pensi

Infertilità secondaria: Più consueto di quanto si pensi

By Kari | 31 March 2022 | 0 Comments
Dopo aver fatto un bambino il primo mese che abbiamo provato, ho pensato che l'infertilità fosse qualcosa di cui non avrei mai dovuto preoccuparmi. I miei cicli erano stati irregolari dopo la sospensione della pillola anticoncezionale, ma dopo aver visitato la mia ginecologa mi sono sentita rassicurata sul fatto che il mio ciclo si sarebbe regolato o, in caso contrario, mi avrebbe aiutato a rimanere incinta dopo 6 mesi invece dell'anno standard. Ma sono rimasta incinta subito, così ho smesso di pensarci. Ho avuto mio figlio, l'ho allattato al seno per un anno, l'ho svezzato, poi 4 mesi dopo eravamo pronti a cercare un altro bambino. Ma ora sono passati 8 mesi e ancora nessun bambino. Ecco cosa ho imparato.
 
L'infertilità secondaria rappresenta il 50% di tutti i casi di infertilità, il che significa che le tue possibilità di infertilità non si riducono mai se sei rimasta incinta in precedenza. Questo significa anche che 1 coppia su 8 soffre di infertilità secondaria. Ci sono molte ragioni per questo, una consueto è che con l'avanzare dell'età la fertilità delle donne diminuisce, quindi, dato che si è più vecchi per ogni figlio, le probabilità di infertilità aumentano. Un'altra causa consueto sono le complicazioni delle gravidanze precedenti. A volte potrebbe essere tessuto trattenuto, o cicatrici da un cesareo, o anche stress e mancanza di sonno per la cura di un bambino. Ci sono così tante ragioni per qualsiasi tipo di infertilità, ma sembrano aumentare dopo aver avuto un bambino, quindi non c'è da meravigliarsi che l'infertilità secondaria sia consueto quanto l'infertilità primaria.
 
Quindi cosa si può fare? Non può essere diagnosticata alcuna forma di infertilità fino ad almeno 6 mesi di tentativi. Ma se hai già un figlio ti consiglio di prendere un appuntamento con un endocrinologo riproduttivo (medico dell'infertilità) a 6 mesi. Non consiglierei di andare prima da un ginecologo perché potrebbero fare dei test, dirvi di aspettare fino ad un anno e poi fare di nuovo dei test, indirizzarvi ad un RE che farebbe di nuovo dei test. Andate direttamente dal RE, la cosa peggiore che possono fare è dirvi di tornare più tardi. Raccomanderei di seguire i vostri cicli usando le strisce di ovulazione. Questo può aiutare la maggior parte delle coppie che lottano per concepire perché può dirvi i vostri giorni migliori per provare. Vorrei anche raccomandare di ottenere il test di gravidanza di rilevamento precoce. I test di gravidanza a rilevazione precoce sono ottimi per dirvi il secondo in cui rimanete incinta perché hanno bisogno di meno gonadotropina corionica umana (hcg, l'ormone usato per rilevare la gravidanza) rispetto ai test regolari. Possono aiutare tutte noi donne infertili che siamo ossessionate dai test a vedere la seconda linea il più presto possibile, invece di dover aspettare fino a quando non si perde il ciclo. Vorrei anche raccomandare di unirsi a un gruppo come il gruppo di supporto TTC di MomMed per parlare con altri come te.
 
Ho svezzato mio figlio a 12,5 mesi. Volevo dare al mio corpo alcuni mesi per recuperare perché non avevo ancora avuto un periodo. 2 settimane dopo ho avuto il mio primo ciclo, ma quel primo ciclo ha finito per essere di 45 giorni. Il ciclo successivo ho iniziato a guardare il mio muco cervicale e altri indicatori di ovulazione e ancora una volta i miei prossimi 2 cicli erano più di 40 giorni. Abbiamo iniziato a provare il 4° ciclo dopo lo svezzamento e purtroppo è finito con una perdita precoce. Da allora non siamo stati in grado di concepire e abbiamo provato tutto il possibile senza intervento medico. Dopo 6 mesi di tentativi siamo andati dal nostro primo endocrinologo riproduttivo e lui ha fatto tutta una serie di test. Mi è stata diagnosticata una disfunzione dell'ovulazione ma, fortunatamente, un'alta riserva ovarica. Al momento in cui scrivo sono all'inizio del mio primo ciclo usando il letrozolo per indurre l'ovulazione prima di quanto il mio corpo farebbe naturalmente. Il mio medico ci ha raccomandato di passare direttamente alla FIVET per ridurre le nostre possibilità di multipli, ma abbiamo optato per due cicli medicati e non monitorati prima di iniziare la FIVET perché speriamo che ci possa far risparmiare denaro. Userò le strisce di ovulazione per capire quando esattamente sto ovulando per assicurarmi che lo sperma incontri l'uovo al momento giusto. E poi userò ossessivamente il test di gravidanza a rilevazione precoce in modo da sapere il prima possibile se ha funzionato. 
 
L'infertilità secondaria è super frustrante ma anche normale. Se avete problemi, per favore cercate aiuto. In molti casi la soluzione è facile: aggiungere vitamina D, biancheria intima più larga per il vostro partner, o forse anche un intervento chirurgico per rimuovere una ciste. Ma se la soluzione non è così facile come quelle siete sulla strada per il vostro bambino. E vi incoraggio a raggiungere gli altri, che sia un amico o un gruppo di sostegno, perché non siete soli. E quando hai delle domande, può essere più facile chiedere a un gruppo di Facebook piuttosto che andare su Google o contattare il tuo medico per ogni piccola preoccupazione.
More Related:

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code