Chat with us, powered by LiveChat È normale che l'OPK diventi più scuro senza mostrare risultati positivi?

È normale che l'OPK diventi più scuro senza mostrare risultati positivi?

By MomMed | 24 June 2022 | 0 Comments



È normale che l'OPK diventi più scuro senza mostrare risultati positivi?

Per la maggior parte delle donne che cercano di rimanere incinte, i kit di previsione dell'ovulazione sono diventati una manna. Li aiuta a tenere traccia della loro ovulazione e quindi a programmare i rapporti sessuali per aumentare le probabilità di gravidanza. Le donne che cercano di concepire si iscrivono ai grafici opk, dove effettuano test di ovulazione per alcuni giorni di seguito per rilevare l'aumento dell'LH. Ma non tutto va sempre liscio. A volte, come alcune donne hanno già sperimentato, può capitare che l'opk diventi più scuro ma non dia un risultato positivo. Perché succede? Ecco tutto spiegato per voi.
 

Che cos'è l'OPK

OPK è l'acronimo di kit per la previsione dell'ovulazione. Il grafico OPK è una pratica comune tra le donne che cercano di rimanere incinte. Questi kit permettono alle donne di fare un test di ovulazione a casa ogni mese per monitorare il proprio ciclo. I test sono progettati per rilevare il livello di ormone luteinizzante (LH) nelle urine. 

Sono disponibili due tipi di test: uno digitale e l'altro manuale. Il test manuale ha un aspetto simile a quello di un test di gravidanza. Bisogna fare pipì sul bastoncino e aspettare che assorba l'urina. Una singola linea indica che il test funziona correttamente. Tuttavia, la sola comparsa di una doppia linea non è sufficiente per dedurre che il corpo si sta preparando all'ovulazione. 

La seconda linea deve essere scura come la prima o più scura perché si possa confermare che l'ovulazione avverrà nelle prossime 24-48 ore. 

 

Quando avviene l'ovulazione

Affinché il grafico OPK sia accurato, è meglio che abbiate un'idea di quando ovulate di solito. L'ovulazione avviene normalmente intorno alla metà di ogni ciclo mestruale. Quindi, se avete un ciclo di 28 giorni, molto probabilmente ovulerete il 14° giorno. 

Tuttavia, non tutte le donne hanno un ciclo della stessa durata. Mentre alcune possono avere cicli più lunghi, altre possono avere cicli di 20 giorni. Alcune donne possono soffrire di PCOS, in cui le mestruazioni irregolari sono piuttosto comuni. In questi casi, è meglio consultare il medico e capire il momento approssimativo dell'ovulazione, in modo da poter iniziare a fare il test di ovulazione a casa al momento giusto. 


Quando fare il test

I kit di previsione dell'ovulazione sono progettati per cogliere l'aumento di LH che si verifica nel corpo femminile 24-48 ore prima dell'ovulazione. Pertanto, è comprensibile che il test debba essere eseguito alcuni giorni prima dell'ovulazione, in modo da notare l'aumento. 

Se si conosce la data approssimativa dell'ovulazione, è meglio iniziare il test 4-5 giorni prima. Se si suppone che l'ovulazione avvenga il 16° giorno, è necessario iniziare il test dal 12° o 13° giorno del ciclo. Si consiglia di eseguire i test due volte al giorno. Questo perché l'ondata di ovulazione è di solito di breve durata e ci sono alte possibilità di perderla. 


Cosa succede se l'OPK diventa più scuro ma non dà un risultato positivo?

A differenza dei test opk digitali, l'analisi del risultato del test manuale può spesso creare confusione. Come già detto, la seconda linea del test non deve semplicemente apparire, ma deve essere della stessa oscurità della prima linea o più per un risultato positivo dell'ovulazione. 

Se si esegue il test per alcuni giorni di seguito, è possibile che si verifichi una condizione in cui la seconda linea diventa più scura ogni giorno che passa, ma non diventa mai abbastanza scura da essere considerata un risultato positivo dell'ovulazione. 

Le ragioni di questa situazione possono essere molteplici. In primo luogo, è importante sapere che il corpo continua a produrre livelli più bassi di LH durante tutto il ciclo, anche se il picco si verifica solo pochi giorni prima dell'ovulazione. Pertanto, se si è iniziato il test troppo presto o se l'ovulazione viene ritardata per qualche motivo, è possibile che la seconda linea diventi più luminosa ogni giorno che passa, ma non mostra un risultato positivo perché il picco non si è ancora verificato. 

Per alcune donne, il picco non è così intenso e il risultato interpretato come positivo presenta una seconda linea più debole rispetto alla prima. Anche in questo caso, la linea diventa sempre più scura fino ad arrivare a un risultato effettivamente positivo che si potrebbe pensare non lo sia. 

Un'altra condizione in cui l'opk diventa più scuro ma non dà un risultato positivo è lo squilibrio ormonale. Di solito, nelle donne affette da PCOS o da altri problemi medici in cui le fluttuazioni ormonali sono un sintomo comune, la seconda linea può spesso diventare più scura con il passare del tempo, ma non è mai abbastanza scura da indicare un risultato positivo perché l'aumento non si verifica. 

In tutti questi casi, è normale sentirsi confusi e ansiosi, indipendentemente dalle conoscenze preliminari che si hanno. Pertanto, non esitate a consultare il vostro medico.

Cosa succede dopo un risultato positivo dell'ovulazione

Un risultato positivo dell'ovulazione significa che si avrà l'ovulazione entro 24-36 ore. Per aumentare le probabilità di gravidanza, dovreste avere rapporti sessuali continui per i tre giorni successivi, in modo che quando l'ovulo viene rilasciato dall'ovaio, gli spermatozoi lo aspettino nella tuba di Falloppio. Tenete presente che lo sperma può sopravvivere nel corpo femminile per 3-5 giorni, mentre l'ovulo si dissolve entro 24 ore dall'ovulazione.
 

Conclusione

Come spiegato sopra, ci possono essere molte ragioni per cui l'opk diventa più scuro e non risulta positivo. Poiché l'ormone è sempre presente nel corpo, il test è in grado di rilevarne la quantità. Livelli fluttuanti dovuti a condizioni di salute sottostanti possono portare a sfumature diverse della seconda riga. 

Se avete fatto il test per un certo periodo di tempo e ritenete di non aver ovulato, allora dovete contattare il vostro medico per scoprirlo. Oltre ai kit per la previsione dell'ovulazione, dovreste anche cercare di identificare altri segnali corporei come l'aumento della temperatura corporea basale, il seno dolorante e la natura mutevole del muco cervicale per sapere che state per ovulare.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code