Chat with us, powered by LiveChat Posso fare sesso durante la FIVET

Posso fare sesso durante la FIVET

By MomMed | 14 July 2022 | 0 Comments



La fecondazione in vitro permette alle coppie con problemi di infertilità di abbracciare la genitorialità. Il trattamento di FIV è un processo in più fasi. Durante ogni fase del ciclo, vengono raccomandate una serie di restrizioni e linee guida diverse che le coppie devono seguire per assistere al successo della procedura. Tuttavia, spesso si solleva un polverone sull'impatto della FIV sulla vita sessuale delle coppie. In questo articolo chiariamo i vostri dubbi e rispondiamo alla domanda "si può fare sesso durante la FIVET". 


Cosa succede con la FIVET?

La FIVET è una delle tecniche di riproduzione assistita più diffuse. Comporta il prelievo di sperma e ovuli da entrambi i genitori e la fecondazione in vitro degli ovuli e degli spermatozoi. Successivamente, gli embrioni sani vengono trasferiti nell'utero della madre e, se impiantati, danno luogo a una gravidanza.
 
Prima dell'inizio del ciclo di FIV, voi e il vostro partner verrete esaminati per analizzare la qualità degli ovuli e degli spermatozoi. Inoltre, il medico controllerà se le ovaie e l'utero sono fisicamente in grado di affrontare la procedura. Sulla base di questi risultati, viene prescritto un ciclo di trattamento FIVET.
 
Il ciclo di FIV inizia con la stimolazione delle ovaie mediante iniezioni di ormoni. Questo viene fatto per facilitare la maturazione di più follicoli alla volta, in modo da poter estrarre più ovuli per la procedura. Infatti, non tutti gli ovuli hanno una qualità superiore o riescono nel processo di fecondazione per dare origine a un embrione.
 
La fase successiva del processo di trattamento FIV è il prelievo degli ovuli, in cui vengono raccolti più ovuli dall'ovaio, appena prima dell'ovulazione. Gli uomini di solito donano il loro sperma il giorno stesso e lo fanno principalmente attraverso la masturbazione. Se l'infertilità è dovuta a un basso numero di spermatozoi, il liquido seminale può essere raccolto con una procedura leggermente invasiva.
 
Gli ovuli e gli spermatozoi vengono mescolati per essere fecondati in una piastra di Petri. In alternativa, si può iniettare un singolo spermatozoo di buona qualità in un singolo ovulo, nel caso in cui la qualità dello sperma sia un problema. Se la fecondazione ha successo, dopo 4-5 giorni il numero desiderato di embrioni in crescita viene trasferito nell'utero della madre.
 
Due settimane dopo il trasferimento degli embrioni, un test di gravidanza conferma il successo della FIV.

 

Il sesso durante la FIV è pericoloso?

Il sesso è considerato una parte importante delle relazioni. Tuttavia, alcune procedure di trattamento della fertilità spesso impongono restrizioni sul tempo e sulla frequenza dei rapporti sessuali. Mentre alcuni amano correre il rischio e continuano a seguire il loro programma regolare di rapporti sessuali, per poi soffrire a causa delle complicazioni che ne derivano, altri hanno troppa paura di tornare alla normalità e la loro relazione subisce una battuta d'arresto.
 
La FIV non è diversa. Spesso si sente consigliare di astenersi dal sesso durante il trattamento. Inoltre, molte donne che si sottopongono alla procedura rivelano che il loro desiderio sessuale crolla durante il trattamento.
 
Cerchiamo quindi di capire perché il sesso durante la FIV è un tabù e se è necessario tenerlo assolutamente a bada fino alla nascita del bambino. A tal fine, vi illustreremo le diverse fasi di un ciclo di FIV e cercheremo di darvi un'idea di come potrebbe cambiare la vostra vita sessuale durante il ciclo.
 

Stimolazione delle ovaie

Il primo passo della FIV consiste nello stimolare le ovaie con gli ormoni. Questo porta all'ingrossamento delle ovaie. Durante il processo di simulazione, l'obiettivo è quello di far maturare più di un follicolo, il che spesso rende le ovaie cistiche.
 
L'ingrossamento delle ovaie rende scomodo per la maggior parte delle donne avere rapporti sessuali. Inoltre, si teme la torsione ovarica o la rottura di una cisti. Tuttavia, se vi sentite a vostro agio, potete avere rapporti sessuali, ma assicuratevi di usare il preservativo. Infatti, nel caso in cui si verifichi un'ovulazione inaspettata e precoce, si potrebbero verificare gravidanze multiple, che possono essere dannose.
 

Recupero di ovuli e sperma

Si consiglia agli uomini di astenersi dai rapporti sessuali almeno 2-3 giorni prima della donazione dello sperma, per mantenere una qualità e una quantità apprezzabili. Dopo la raccolta dello sperma, sono liberi di praticare attività sessuali a loro scelta. Per le donne, invece, la storia è un po' diversa. Anche dopo il prelievo degli ovuli, le ovaie sono ancora ingrossate e tenere.
 
Pertanto, esse stesse potrebbero non sentirsi a proprio agio nel fare sesso. Inoltre, i rapporti sessuali sono sconsigliati per le due settimane successive, in modo che le contrazioni che ne derivano non interferiscano con le fasi iniziali dell'impianto. Poiché il rischio di infezione dopo il prelievo degli ovociti aumenta, è meglio attenersi a questa restrizione.
 

Trasferimento dell'embrione

La parte più importante della risposta alla domanda "si può fare sesso durante la FIVET" si trova in questa sezione. Dopo che la fecondazione in vitro ha avuto successo, uno o più embrioni sani verranno rilasciati nell'utero e potranno essere impiantati. I medici raccomandano di non avere rapporti sessuali per almeno due settimane dopo il trasferimento degli embrioni.
 
Questo perché le contrazioni dell'utero durante il rapporto sessuale ostacolano l'impianto e potrebbero portare a un fallimento della FIV. Tuttavia, una volta che il test di gravidanza confermerà il successo della procedura, potrete avere rapporti sessuali a vostro piacimento.
 

Conclusione

Nonostante il blocco dei rapporti sessuali, è importante che le coppie cerchino di rimanere in intimità. L'intimità non si misura solo in termini di sesso. Ci sono altri modi in cui si può sperimentare la vicinanza. La FIVET è impegnativa sia dal punto di vista fisico che da quello mentale. Con tonnellate di iniezioni, procedure e l'ansia per le conseguenze, il periodo di trattamento potrebbe essere troppo duro per le coppie.
 
Pertanto, è importante essere l'uno il sostegno dell'altro e aiutarsi a superare il momento difficile. Esprimete le vostre vulnerabilità e confortate il vostro partner in un modo che sia conveniente e sicuro per lui. Soprattutto, cercate di mettervi nei suoi panni e di capire perché si sente in un certo modo.
 
Spero che abbiate trovato la risposta alla domanda "si può fare sesso durante la fecondazione in vitro". Abbiate pazienza e sicuramente otterrete dei risultati.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code