Chat with us, powered by LiveChat Come rimanere incinta con la PCOS?

Come rimanere incinta con la PCOS?

By MomMed | 06 August 2022 | 0 Comments


Panoramica

La sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) è una delle condizioni che predispone le donne in età fertile all'infertilità. Lo squilibrio ormonale associato a questa condizione (ridotta sensibilità all'insulina, aumento della secrezione di insulina, riduzione del progesterone e aumento dei livelli di ormoni sessuali maschili) porta a una riduzione del tasso di maturazione degli ovuli e dell'ovulazione e, quindi, alla fertilità.

Più spesso, in concomitanza, si verifica la formazione di cavità multiple piene di liquido nelle ovaie, che contribuisce ulteriormente all'infertilità.
Indipendentemente da queste sfide al ciclo riproduttivo, molte donne sono comunque in grado di concepire. Ciò è possibile grazie a una combinazione di dieta e stile di vita, farmaci e procedure di intervento medico.

 

Come la PCOS causa l'infertilità?

Lo squilibrio ormonale della PCOS è la causa principale dell'infertilità, poiché provoca quanto segue:

1. La mancata ovulazione è dovuta a fattori genetici o di altro tipo.
2. Questo fallimento porta a una riduzione dei livelli di progesterone, che è l'ormone della gravidanza e che controlla il rilascio della maggior parte degli altri ormoni sessuali femminili.
3. Questa perdita di controllo porta a una secrezione eccessiva e anomala dell'ormone sessuale maschile.
4. L'eccesso di ormoni sessuali maschili determina un'ulteriore riduzione della maturazione dell'ovulo e della sua espulsione durante l'ovulazione.
5. Inoltre, l'ormone sessuale maschile riduce la sensibilità dell'organismo all'insulina, inducendo il corpo a rilasciare ancora più insulina nel tentativo di contrastare l'insensibilità all'insulina. Questa grande quantità di insulina ha un effetto positivo sull'aumento della secrezione dell'ormone sessuale maschile, peggiorando l'anovulazione (ovulazione assente).
6. L'insensibilità all'insulina provoca un'eccessiva conversione degli zuccheri del sangue in grassi, causando l'obesità, che a sua volta peggiora la sensibilità all'insulina.
7. Tutto ciò avviene in un circolo vizioso pervasivo, che causa infertilità, compresa l'insulino-resistenza e l'obesità, che riducono ulteriormente le possibilità di concepimento.

Considerando quanto sopra, una donna in età fertile affetta da PCOS può migliorare le proprie possibilità di concepimento adottando misure per contrastare questi meccanismi che determinano l'insorgere della condizione.
 

Come si possono migliorare le possibilità di concepimento anche con la PCOS?

Perdita di peso
Questo aiuta l'organismo a migliorare la sua sensibilità all'insulina, riducendo così la quantità di insulina in circolazione e, in ultima analisi, il suo effetto positivo sulla secrezione dell'ormone sessuale maschile. In effetti, alcuni studi hanno dimostrato che la perdita di peso può contribuire a far tornare le mestruazioni e l'ovulazione, anche se è necessario includere altre modalità di trattamento.

La perdita di peso può essere ottenuta modificando la dieta e praticando regolarmente attività fisica come la corsa, la camminata, il salto, la danza e il nuoto, tra le altre cose.



 

Stile di vita alimentare sano:

Un'alimentazione sana contribuisce notevolmente al controllo del peso, soprattutto nelle donne che stanno cercando di concepire con la PCOS. Questo perché la dieta è un modo importante non solo per controllare il peso, ma anche per migliorare i nutrienti necessari per aumentare la fertilità.

Una dieta sana prevede pasti ad alto contenuto proteico e a basso contenuto di carboidrati, come uova, pesce, legumi, fagioli, pasti ad alto contenuto di verdure, frutta e grassi sani come l'olio di pesce.

Ciò contribuirebbe a ridurre e controllare l'insensibilità all'insulina e la conseguente impennata degli zuccheri nel sangue spesso riscontrata nella PCOS, ridimensionando in ultima analisi l'influenza dell'insulina sulla secrezione degli ormoni sessuali maschili.

Tuttavia, la dieta da sola non è sufficiente a ripristinare la fertilità, pertanto è necessario incorporare altre modalità di trattamento.

 

Farmaci

Esistono farmaci che possono aiutare le donne affette da PCOS a raggiungere la fertilità, soprattutto se associati ad altre modalità di trattamento come la perdita di peso, la dieta e l'esercizio fisico, tra le altre.

Metformina: è un agente che abbassa il glucosio e aiuta a ridurre la glicemia migliorando la risposta dell'organismo all'insulina. Questo aiuta a liberare l'organismo dall'eccesso di zuccheri nel sangue, a ridurre il livello di insulina circolante e, infine, il suo effetto sulla secrezione degli ormoni sessuali maschili. Ciò avrà un effetto positivo sulla maturazione degli ovuli e sull'ovulazione.

Clomid: è un farmaco che può aiutare le ovaie a superare l'influenza di un aumento anomalo dei livelli di androgeni e a espellere gli ovuli maturati durante l'ovulazione. Anche se non tutte le donne rispondono al trattamento con Clomid, la maggior parte delle donne con PCOS concepisce con questo farmaco. Alcuni studi suggeriscono che la combinazione di metformina e Clomid migliora l'effetto di entrambi i farmaci.

Gonadotropine: L'ormone luteinizzante (LH) e gli ormoni follicolo-stimolanti (FSH) sono alterati nella PCOS. Si verifica una diminuzione dell'FSH e un aumento eccessivo dell'LH. L'integrazione di questi ormoni (come Ovidrel e Bravelle) può aiutare a correggere alcuni di questi squilibri.

Va notato che questi farmaci devono essere prescritti da un medico, quindi è necessario consultare il proprio medico prima di assumere qualsiasi farmaco.

 

Procedure mediche per il concepimento nella PCOS

Quando i farmaci non sono sufficienti, esistono procedure che possono aiutare. Le più importanti sono le seguenti:

Resezione a cuneo: consiste nell'asportazione chirurgica di una piccola parte dei tessuti uterini. Lo scopo è quello di rimuovere alcune delle cellule che producono androgeni in eccesso.

Trivellazione ovarica: consiste nel praticare piccoli fori nell'ovaio utilizzando un dispositivo laser. Viene effettuata per ridurre il tessuto ovarico e quindi la quantità di androgeni secreti.

Fecondazione in vitro: si tratta del prelievo di ovuli attraverso la vagina, dopo aver stimolato le ovaie a maturare e a rilasciare più ovuli. Gli ovuli vengono poi fecondati con spermatozoi esterni al corpo, coltivati e quindi trapiantati nell'utero.

Inseminazione artificiale: le ovaie vengono stimolate con Clomid o gonadotropine. Poi si inietta lo sperma nell'utero per fecondare gli ovuli che vengono rilasciati.

 

Togliere

Uno dei principali problemi associati alla PCOS è l'infertilità dovuta allo squilibrio ormonale e alla formazione di cisti nelle ovaie.
Per le donne che presentano questo tipo di infertilità, le soluzioni possono essere trovate in metodi - farmaceutici e non - in grado di invertire i meccanismi che portano all'infertilità.

Queste soluzioni possono essere trovate nella perdita di peso attraverso l'esercizio fisico e un'alimentazione sana, in farmaci come il Clomid, la metformina e le gonadotropine, e in procedure di intervento come l'inseminazione artificiale, la fecondazione in vitro e la resezione del cuneo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code