Chat with us, powered by LiveChat Che aspetto ha la pancia della sindrome dell'ovaio policistico?

Che aspetto ha la pancia della sindrome dell'ovaio policistico?

By MomMed | 10 August 2022 | 0 Comments


 

Panoramica

La sindrome dell'ovaio policistico (PCOS), un disturbo del sistema riproduttivo femminile, colpisce le donne in età fertile e si manifesta in vari modi.
Interessa le ovaie, le mestruazioni, la distribuzione dei peli corporei, il metabolismo del glucosio, la distribuzione del grasso della pancia, la pelle e la fertilità.

Colpisce in particolare la pancia perché la malattia fa depositare il grasso intorno agli organi dell'addome, provocando un rigonfiamento dell'addome.

 

Che cos'è la PCOS?

È una condizione che si manifesta soprattutto nelle donne in età fertile, causata da alterazioni della concentrazione di alcuni ormoni, in particolare l'ormone follicolo-stimolante (responsabile dello sviluppo e della maturazione degli ovuli), l'ormone luteinizzante (responsabile dell'ovulazione e della produzione di ormoni sessuali), il progesterone (l'ormone della gravidanza) e gli estrogeni (l'ormone sessuale femminile), gli androgeni (l'ormone sessuale maschile) e l'insulina.

Lo squilibrio di questi ormoni può provocare la presenza di molte sacche piene di liquido nelle ovaie, nonché stati anomali come insulino-resistenza, diabete di tipo 2, obesità, difficoltà di concepimento e irregolarità mestruali, tra gli altri.

 

Come si manifesta la PCOS?

Insorge quando, per cause genetiche o altro, gli ovuli di una donna non riescono a fuoriuscire dalle ovaie durante l'ovulazione, con conseguente riduzione della produzione di progesterone. Questo porta a una perdita di controllo della secrezione di altri ormoni del ciclo sessuale della donna controllati dal progesterone.

Un circolo vizioso che comporta un eccesso di androgeni si traduce quindi in una riduzione della capacità della donna di ottenere: la maturazione degli ovuli, l'ovulazione (con conseguente formazione di cisti multiple nelle ovaie), la normale regolazione del glucosio e l'assorbimento cellulare, causando infine un eccessivo deposito di grasso nella pancia e intorno agli organi addominali. 

 

Come influisce la PCOS sulla pancia?

Le caratteristiche della PCOS sulla pancia derivano dalla resistenza all'insulina, che si traduce nell'incapacità dell'organismo di utilizzare in modo efficiente lo zucchero in circolo, facendolo convertire in grasso che si deposita nella cavità addominale.

L'insulino-resistenza deriva da un eccesso di androgeni che si oppongono alla risposta dell'organismo all'ormone che regola il glucosio.
 

Come si presenta la pancia della PCOS?

Sebbene possa variare da donna a donna, nella PCOS l'addome assume una forma a mela, con un rapporto vita-fianchi elevato. Questo aspetto è solitamente associato a sovrappeso o obesità e a dolore pelvico in alcune donne.

Può anche verificarsi una maggiore distribuzione di peli intorno alla pancia e la sensazione di essere SOFFOCATI. Inoltre, l'addome è solitamente difficile da toccare.

 

Come si fa a sapere se si ha il grasso della pancia da PCOS?

Sebbene un rapporto vita-fianchi superiore a 0,85 sia indicativo, il modo migliore per scoprire se si ha una distribuzione del grasso della pancia da PCOS è attraverso esami radiologici come la risonanza magnetica e la TAC.

Questi non solo mostrano la distribuzione del grasso della pancia, ma aiutano anche a escludere eventuali altri problemi addominali.
 

Come gestire la pancia da PCOS

I seguenti consigli possono contribuire a migliorare i sintomi della PCOS, compreso il grasso della pancia:

Alimentazione sana: considerando i meccanismi alla base della PCOS, una sana alimentazione può aiutare a contrastare i principali disturbi riscontrati nella PCOS, migliorando la sensibilità all'insulina e, di conseguenza, riducendo l'accumulo di grasso nella pancia. Alimenti come i cereali integrali, il pesce, le uova, i legumi e i grassi sani dovrebbero prevalere sugli alimenti ad alto contenuto calorico e sui cibi elaborati.

Esercizio fisico regolare: aiuta a bruciare le calorie in eccesso e quindi a ridurre il peso e il grasso della pancia. Infatti, una riduzione del peso anche solo del 5% potrebbe essere il primo passo per migliorare i sintomi della PCOS, avviare mestruazioni regolari e, di conseguenza, l'ovulazione.

Esercizi come camminare, fare jogging e saltare sono ottimi esempi per aiutare a perdere peso.


 

Una buona abitudine al sonno: la secrezione della maggior parte degli ormoni coinvolti nella PCOS è regolata dal sonno. Pertanto, un'abitudine regolare e sana al sonno contribuirà notevolmente a organizzare la secrezione di questi ormoni coinvolti nella PCOS.

Se avete difficoltà a dormire, potete migliorare il vostro riposo facendo una delle seguenti cose:
stabilire una tabella di marcia e un orario specifico per il sonno
utilizzare tappi per le orecchie per ridurre il rumore
evitare di utilizzare dispositivi mobili o di guardare la TV poco prima di dormire
dormire in una stanza buia

Gestione dello stress: è stato osservato che lo stress eccessivo influisce sulle modalità di secrezione ormonale. Ne consegue che una corretta gestione dello stress può contribuire in modo significativo a correggere lo squilibrio ormonale associato alla PCOS.

 

Togliere

La sindrome dell'ovaio policistico è una condizione causata da uno squilibrio degli ormoni che controllano il ciclo sessuale della donna.
Questi squilibri causano una riduzione di alcuni ormoni come il progesterone e un'eccessiva secrezione di altri come l'ormone luteinizzante, l'insulina e gli androgeni.

Tutti questi fattori si combinano per provocare una minore maturazione degli ovuli nell'ovaio e una mancata ovulazione. Di conseguenza, le ovaie diventano cistiche, l'organismo non risponde adeguatamente all'insulina e non utilizza gli zuccheri. Ne consegue l'obesità, che si manifesta soprattutto con un aumento del grasso corporeo e della pancia.

Una combinazione di alimentazione sana, esercizio fisico e gestione dello stress può contribuire a ridurre il peso corporeo complessivo e il grasso della pancia e a migliorare le possibilità di fertilità.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code