Chat with us, powered by LiveChat Tutto quello che dovreste sapere sul test di gravidanza 21 DPO

Tutto quello che dovreste sapere sul test di gravidanza 21 DPO

By MomMed | 23 August 2022 | 0 Comments



Il viaggio verso la gravidanza non è facile. Mentre alcune donne ottengono un risultato positivo dopo pochi tentativi, altre devono aspettare a lungo per vedere la magica seconda linea sulla striscia reattiva. In tutto questo percorso, ciò che ha un significato immenso è il ciclo mestruale. Tracciare i diversi eventi, l'ovulazione, il periodo di fertilità e i cambiamenti del corpo è fondamentale per riuscire a rimanere incinta. La maggior parte delle donne, con l'ansia che le attanaglia, continua a fare test nella speranza di ottenere un risultato positivo.

Tuttavia, non si rimane incinta immediatamente dopo aver avuto un rapporto sessuale non protetto. Anche dopo la fecondazione, ci vogliono alcuni giorni prima che il corpo mostri che si è incinta. Leggete l'articolo per capire meglio il processo, con particolare attenzione a cosa aspettarsi da un test di gravidanza 21 DPO.

 
Mestruazioni, ovulazione e gravidanza

Se state cercando di concepire, molto probabilmente conoscete il termine DPO. Se non lo conoscete, siamo qui per chiarirvi le idee. DPO sta per giorni dopo l'ovulazione. Verso la metà di ogni ciclo mestruale, una delle ovaie rilascia un ovulo maturo durante l'ovulazione. L'ovulo viaggia poi lungo la tuba di Falloppio.
 
 Se incontra uno spermatozoo, avviene la fecondazione, con conseguente gravidanza. Di solito, i 5 giorni che precedono l'ovulazione e il giorno dell'ovulazione sono considerati i giorni più fertili per una donna. È comunemente chiamata finestra di fertilità. Poiché gli spermatozoi possono sopravvivere nel corpo femminile per 3-5 giorni e l'ovulo rimane vitale solo per 24 ore, avere rapporti sessuali non protetti durante questi giorni aumenta le possibilità di gravidanza.
 
Tuttavia, in assenza di fecondazione, il rivestimento dell'utero si stacca due settimane dopo l'ovulazione. Questo provoca il sanguinamento mestruale.

 

Cosa aspettarsi da un test di gravidanza a 21 DPO

Se la fecondazione avviene dopo l'ovulazione, lo zigote si divide per formare un embrione che si dirige verso l'utero. Dopo circa 8-12 giorni, l'embrione si impianta nel rivestimento dell'utero. Dopo l'impianto, viene rilasciato un ormone chiamato gonadotropina corionica umana che aiuta a mantenere il rivestimento uterino. È questo ormone il cui livello viene stimato per determinare se si è incinta o meno.
 
I test di gravidanza a domicilio utilizzano anticorpi per rilevare l'HCG nelle urine. Subito dopo l'impianto, vengono secrete solo tracce di Hcg. Tuttavia, durante le prime settimane di gravidanza i livelli aumentano. Infatti, raddoppia ogni 48 ore, per le prime quattro settimane.
 
21 giorni dopo l'ovulazione significa che siete a circa 3 settimane di gravidanza. Poiché i livelli di HCG a 21 DPO possono essere abbastanza elevati da essere rilevati, è molto probabile che un test di gravidanza a 21 DPO dia un risultato positivo, se il concepimento è avvenuto.



Cose da ricordare durante l'esecuzione del test

La maggior parte dei test di gravidanza casalinghi rende il rilevamento della gravidanza un gioco da ragazzi. Comporta passaggi estremamente semplici, come esporre una parte della striscia reattiva all'urina per alcuni secondi e lasciarla asciugare.
 
Dopo il completo assorbimento, la finestra dei risultati visualizza il risultato in pochi minuti. A seconda delle marche, il tempo impiegato e il modo in cui viene visualizzato il risultato variano. Pertanto, si raccomanda di leggere il manuale prima di eseguire il test.
 
Il momento migliore per eseguire il test è la mattina. Questo perché l'urina rimane concentrata di Hcg in quel momento. Con l'aumento dell'assunzione di liquidi, l'HCG nelle urine può diluirsi e dare luogo a un falso negativo.
 
Pertanto, una delle ragioni di un BFN (Big Fat Negative) a 21 DPO può essere la diluizione dell'HCG. Tuttavia, questo è un caso raro, poiché i livelli di HCG alla 21 DPO dovrebbero essere troppo alti per essere diluiti. Nel caso in cui i livelli ormonali non aumentino con la stessa rapidità, questa condizione può verificarsi.
 
Tuttavia, è possibile scegliere altri momenti della giornata per effettuare il test. In questo caso, assicuratevi di non bere acqua e di non urinare 4-6 ore prima del test.

 

Sintomi a 21 settimane

Alla 21a settimana, è probabile che abbiate un bisogno molto frequente di visitare la vescica. Questo accade perché viene inviato più sangue ai reni. Altri sintomi della 21a DPO includono nausea, vomito, stanchezza, desiderio di alcuni cibi e avversione per particolari sapori e odori. La nausea e il vomito sono dovuti all'aumento dell'HCG. Il termine "nausea mattutina" usato per questo è un termine improprio, poiché può verificarsi in qualsiasi momento della giornata. Non è necessario che tutte le donne presentino tutti questi sintomi. È possibile che si verifichi una combinazione di alcuni di questi sintomi o che si riesca a superare l'intero trimestre senza alcun sintomo.

 
Risultato di gravidanza negativo a 21 DPO

È vero che è improbabile ottenere un BFN a 21 DPO. Tuttavia, non è impossibile. Il nostro corpo non funziona come sappiamo. Ci sono variazioni nei tempi e nei processi. La possibilità di un risultato negativo alla 21 DPO può derivare da un ritardo nell'ovulazione. Altrimenti, come già detto, un picco insufficiente di HCG dovuto a una gravidanza ectopica o ad altre cause sottostanti può far sì che i suoi livelli non vengano rilevati da un test di gravidanza casalingo.
 
Se non avete ancora avuto le mestruazioni e avete sintomi di gravidanza nonostante un risultato negativo, potrebbe essere indicativo di una gravidanza chimica in cui avete subito un aborto spontaneo molto precoce. In questo caso, molto probabilmente le mestruazioni arriveranno tra qualche giorno.
 
A volte, una gravidanza fantasma può portare a un risultato negativo. In questo caso, si avvertono tutti i sintomi della gravidanza anche se in realtà non si è incinta. Tuttavia, prima di trarre conclusioni affrettate, è meglio visitare il proprio medico curante.
 

Conclusioni

Per convenzione, un test di gravidanza a 21 DPO deve dare un risultato positivo. Tuttavia, ognuno di noi è diverso. Ogni gravidanza è unica. Se sperate di concepire e avete ottenuto un risultato negativo 21 giorni dopo l'ovulazione, non fatevi prendere dal panico. Un esame del sangue e un'ecografia confermeranno il caso. Se non siete incinte, mantenete la calma. Non lasciate che le vostre speranze tocchino il fondo. Mancano solo pochi tentativi!

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code