Chat with us, powered by LiveChat COME SI PRESENTA LA MASTITE?

COME SI PRESENTA LA MASTITE?

By MomMed | 14 September 2022 | 0 Comments



La mastite colpisce spesso uno dei due seni, anche se a volte può colpire entrambi. I segni e i sintomi della mastite possono essere i seguenti e spesso compaiono rapidamente. Sia che stiate allattando o meno, chiamate il vostro medico curante non appena avvertite un nodulo sospetto. Fissare un consulto se:

- Seno scomodo, gonfio e caldo al tatto. Potreste anche avere delle aree arrossate, anche se il rossore può essere più difficile da distinguere sulla pelle marrone o nera.
- Una massa o una macchia ruvida sul seno.
- Se avete la febbre, vi sentite esauste e spossate, potreste anche avere sintomi simili a quelli dell'influenza.
- I capezzoli hanno perdite anomale.
- Il dolore al seno rende difficile affrontare la giornata.
- Il dolore al seno è persistente e idiopatico.
- Si verificano altri effetti collaterali, come una massa o un nodulo tenero nel seno che non scompare dopo l'allattamento, arrossamento, gonfiore, dolore che interferisce con l'allattamento o altri sintomi.
- Se si allatta al seno, chiamare il medico non appena si notano i sintomi di un'infezione al seno, in modo da poter iniziare immediatamente il trattamento.

 

I SEGUENTI SEGNI E SINTOMI RICHIEDONO ATTENZIONE IMMEDIATA:

- Febbre alta e continua, superiore a 38,5°F
- Nausea e vomito che impediscono l'assunzione di antibiotici come indicato.
- Un seno che gocciola pus
- Striature rosse che raggiungono il braccio o il torace
- giramenti di testa, vertigini o confusione.

 

QUALI SONO LE CAUSE DI UNA SECREZIONE CAPEZZOLARE NORMALE O ANORMALE?

Le perdite dal capezzolo che sono sanguinolente non sono mai normali. Altre indicazioni di anomalia sono le perdite dal capezzolo che provengono da un solo seno e le perdite che si verificano da sole senza che il seno venga toccato, stimolato o irritato.

Non è sempre facile stabilire se una perdita è normale o anormale in base al suo colore. Le perdite chiare, gialle, bianche o verdi possono essere anormali o normali.

Quando i capezzoli vengono compressi o schiacciati, si verifica spesso una normale secrezione da entrambi i capezzoli, che spesso si lascia andare. Alcune donne che si preoccupano delle loro secrezioni mammarie potrebbero peggiorare la situazione. Controllano la presenza di secrezioni dai capezzoli strizzandoli ripetutamente. In queste situazioni, potrebbe essere utile dare ai capezzoli un po' di tempo per riprendersi.

Ricordate che la maggior parte delle condizioni patologiche che causano perdite dai capezzoli non sono gravi e possono essere trattate anche se il medico stabilisce che le perdite dal seno sono anormali.

 

INTERVENTI DEL MEDICO:

Il medico potrebbe ordinare ulteriori esami se i risultati della valutazione medica iniziale mostrano che le perdite sono anormali. Gli esami possono includere uno o più dei seguenti e contribuiranno a identificare la condizione di base che causa il problema:
- Esame dello scarico in laboratorio
- Esami del sangue
- Un'ecografia o una mammografia di uno o entrambi i seni.
- Imaging cerebrale
- Rimozione chirurgica dei dotti del capezzolo ed esame di uno o più di essi.

 

LE SEGUENTI SONO POTENZIALI CAUSE DI PERDITE ANOMALE:

Cambiamenti fibrocistici del seno. Il termine "fibrocistico" descrive lo sviluppo o la presenza di tessuto fibroso e cisti. Il tessuto mammario può presentare noduli o ispessimenti dovuti a cambiamenti fibrocistici. Tuttavia, non suggeriscono la presenza di un cancro. Le alterazioni fibrocistiche del seno possono occasionalmente produrre perdite chiare, bianche, gialle o verdi dal capezzolo, oltre a dolore e prurito.

Galattorrea. Potrebbe sembrare spaventosa. Anche se una donna non sta allattando, la galattorrea si riferisce a una condizione in cui i seni secernono latte o una secrezione lattiginosa dal capezzolo. La galattorrea ha un'ampia gamma di cause potenziali e non è una malattia. Si tratta di:
- tumori della ghiandola pituitaria
- alcuni farmaci, tra cui alcuni ormoni e farmaci psicotropi
- alcune erbe, tra cui il finocchio e l'anice
- Ipotiroidismo
- sostanze illegali, come la marijuana

Infezione. Le perdite dal capezzolo piene di pus possono essere un segno di infezione del seno. Mastite è un altro nome per questo fenomeno. La mastite è tipicamente diagnosticata nelle madri che allattano. Tuttavia, può comparire anche in donne che non allattano. In caso di infezione o ascesso, si può anche notare che il seno è tenero, rosso o caldo al tatto.

L'ectasia dei dotti mammari è il secondo motivo più frequente di perdite insolite dai capezzoli. Di solito colpisce le donne che si avvicinano alla menopausa. I dotti sotto il capezzolo possono infiammarsi e bloccarsi a causa di questo disturbo. Quando ciò accade, può emergere un'infezione che provoca perdite spesse e verdastre dal capezzolo.

Papilloma intraduttale: Queste escrescenze nei dotti mammari sono benigne. Sono la causa più frequente di perdite anomale dal capezzolo nelle donne. I papillomi intraduttali possono causare perdite dal capezzolo sanguinolente o appiccicose quando si irritano.



 

LA MASTITE CHE COLPISCE UN SINGOLO SENO CONSISTE IN:

- Una regione del seno gonfia, che può essere calda e scomoda al tatto, se la regione diventa rossa.
- Un rigonfiamento del seno che assomiglia a un cuneo o a una macchia ruvida sul seno.
- Un bruciore al seno che può essere continuo o presente solo durante l'allattamento.
- Perdita dal capezzolo che può essere bianca o con striature di sangue.
- Si possono avere sintomi simili a quelli dell'influenza, come dolori, febbre, brividi e affaticamento.

 

RACCOMANDAZIONI PER EVITARE LA MASTITE:

- Dopo ogni allattamento, lasciate che i capezzoli si asciughino all'aria per evitare fastidi e screpolature.
- Pensate di usare Lansinoh o un'altra lozione a base di lanolina sui capezzoli. È possibile acquistare Lansinoh senza prescrizione medica in farmacia.
- Consumate cibi nutrienti e assumete molti liquidi se avete sete. Durante l'allattamento è possibile assumere liquidi adeguati bevendo qualcosa.
- Dormite molto. Quando è possibile, chiedete ad amici e familiari di aiutarvi a svolgere i compiti quotidiani.
- Assicuratevi che il reggiseno sia comodo e non troppo stretto o costrittivo. In caso di ingorgo, questo aspetto diventa ancora più importante.

 

CONCLUSIONE:

La vista delle perdite da pannolino può spaventare le donne che non allattano. Tuttavia, non c'è bisogno di spaventarsi se si nota una perdita dal capezzolo. Le perdite dal capezzolo possono essere pericolose, ma di solito sono normali o sono il risultato di una condizione minore.

Se non state allattando, dovete comunque chiamare il vostro medico ogni volta che notate delle perdite dal seno. Il medico sceglierà il trattamento migliore in base ai sintomi e ai risultati degli esami diagnostici.

Smettete di allattare il bambino gradualmente, quando siete pronte per lo svezzamento. Entrambi dovreste interrompere l'allattamento gradualmente. In questo modo il bambino ha il tempo di abituarsi alle nuove abitudini alimentari ed evita che il suo seno trabocchi di latte. Per ulteriori dettagli, consultate la sezione sullo svezzamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code