Chat with us, powered by LiveChat Cosa aspettarsi da un'analisi del seme per la FIV?

Cosa aspettarsi da un'analisi del seme per la FIV?

By MomMed | 15 October 2022 | 0 Comments



Le conclusioni sulla fertilità maschile vengono solitamente tratte dopo aver analizzato il liquido seminale. La qualità dello sperma determina il potenziale di un uomo nell'aiutare una donna a concepire. Potrebbero esserci alcune condizioni di salute sottostanti, come un'infezione, fluttuazioni ormonali, un blocco nel percorso degli spermatozoi o altre cause che portano a un numero, a una forma o a una motilità anomali degli spermatozoi.

Tuttavia, per andare alla radice del motivo per cui il concepimento non è stato possibile in modo normale, la prima cosa che il medico consiglia è di sottoporsi a un'analisi del liquido seminale. Se avete optato per la FIVET, vi verrà chiesto lo stesso. Approfondiamo i dettagli dell'analisi dello sperma per la FIV.

 

Che cos'è lo sperma?

Lo sperma è il liquido bianco e viscoso che viene rilasciato dal pene degli uomini durante l'eiaculazione. Il più delle volte lo sperma viene confuso con gli spermatozoi. Tuttavia, entrambi non sono la stessa cosa. È lo sperma a contenere gli spermatozoi insieme ad altre proteine ed enzimi secreti da altre ghiandole. Una parte importante dello sperma è costituita dalle secrezioni ricche di fruttosio delle vescicole seminali.

Contiene anche alcuni enzimi, lipidi, acido citrico e fosfatasi acida secreti dalle ghiandole prostatiche. Il liquido seminale costituisce una base liquida per il trasporto degli spermatozoi. Inoltre, fornisce energia allo sperma e ne mantiene la vitalità e la motilità.

La motilità degli spermatozoi consente loro di risalire il canale vaginale della donna e di raggiungere le tube di Falloppio dove attendono di fecondare l'ovulo.

Una volta eiaculato, lo sperma rimane attivo per circa 3-5 giorni all'interno del corpo femminile. Se c'è una variazione nel numero normale di spermatozoi, nella loro forma o nella loro motilità, negli uomini si verificano problemi di fertilità. Per determinarne la causa esatta, si esegue un'analisi dello sperma nell'ambito dei test di fertilità maschile.

 

Analisi dello sperma per la FIV

Se non siete riusciti a concepire per 12 mesi nonostante i rapporti sessuali non protetti, potrebbe esservi consigliato di sottoporvi a un'analisi dello sperma per la FIV. In questo caso, il vostro sperma viene raccolto. Il metodo abituale è quello di masturbarsi in un'area privata del laboratorio.

Se questo non è possibile, il laboratorio ART vi darà un preservativo da usare per avere un rapporto sessuale. Non utilizzate preservativi comuni perché contengono agenti spermicidi che influiscono sulla qualità e sulla quantità dello sperma, alterando così i risultati dell'esame del liquido seminale.

Vi verrà chiesto di non praticare alcun tipo di attività sessuale nei 3-5 giorni precedenti la raccolta dello sperma. Questo è importante per mantenere alto il numero di spermatozoi. Tuttavia, l'astinenza per più di 10 giorni potrebbe ostacolare anche il normale numero di spermatozoi.

Poiché lo sperma si secca rapidamente all'esterno del corpo e non prospera a temperature molto lontane da quelle normali, è importante prestare attenzione durante il test.

Per ottenere risultati accurati, seguite le linee guida fornite dal vostro esperto. Utilizzate il contenitore fornito dal laboratorio ART per l'eiaculazione e trasferitela immediatamente nella stanza del laboratorio se l'avete raccolta all'esterno.

 

Cosa esamina il test

L'esame dello sperma tiene conto di diversi parametri. Alcuni dei più importanti sono

Conteggio degli spermatozoi
Nell'esame della conta spermatica, il campione di sperma viene analizzato per verificare il numero di spermatozoi che contiene. Normalmente, ogni millilitro di sperma deve contenere più o meno 15 milioni di spermatozoi.

Ogni eiaculato deve contenere almeno 39 milioni di spermatozoi. Se il numero medio di spermatozoi nel vostro sperma non raggiunge questa quantità, allora sarà considerato un caso di bassa conta spermatica o di oligozoospermia.

Morfologia degli spermatozoi
Gli spermatozoi hanno una testa ovale che contiene il materiale genetico che si fonde con l'ovulo durante la fecondazione. Per permettergli di nuotare fino alla vagina, ha anche una lunga coda. Una morfologia normale è importante anche per garantire la fertilità.

Pertanto, i test di fertilità maschile comprendono la valutazione della morfologia degli spermatozoi. Sebbene sia del tutto normale avere spermatozoi malformati, almeno il 4% di essi nel liquido seminale deve avere una forma corretta per consentire agli uomini di mettere incinta la propria partner.

Motilità dello sperma
Un altro aspetto che viene esaminato durante l'analisi del liquido seminale è la motilità degli spermatozoi. Gli spermatozoi mobili sono necessari per risalire il canale vaginale della donna e fecondare l'ovulo nella tuba di Falloppio. Non tutti gli spermatozoi si muovono allo stesso modo.

Alcuni si muovono in avanti e in linea retta con un movimento detto progressivo. Altri hanno un movimento non progressivo, in cui nuotano all'indietro o con un movimento circolare. È necessario che almeno il 40% degli spermatozoi sia mobile, di cui il 32% deve avere un movimento progressivo. Qualsiasi deviazione da questo valore significherebbe un calo della fertilità.

Altri aspetti
Oltre all'esame della conta spermatica e a quello della motilità e della morfologia, ci sono alcuni altri aspetti che vengono inclusi nell'analisi. Vengono presi in considerazione anche il volume e la consistenza del liquido seminale. In media, un uomo produce circa 1,5-5 ml di sperma viscoso. La viscosità viene valutata facendo uscire lo sperma da una pipetta.

Anche il pH dello sperma è un fattore importante, poiché non solo altera il numero di spermatozoi, ma influenza anche l'ambiente vaginale dopo il rapporto. La vitalità e la motilità desiderate possono essere mantenute con un pH neutro o leggermente alcalino.

Un'altra cosa fondamentale è verificare la presenza di anticorpi nello sperma. Questi anticorpi sono noti come anticorpi anti-sperma (ASA). Se i risultati del test risultano positivi agli ASA, si può dedurre che gli spermatozoi formeranno degli aggregati e non potranno muoversi liberamente per fecondare l'ovulo.



 

Conclusione

Dopo l'analisi, se i risultati non rientrano nell'intervallo di normalità assegnato a ciascun aspetto, potrebbe esservi raccomandato un ciclo di trattamenti per migliorare la qualità dello sperma. Nella maggior parte dei casi di spermatozoi anormali e di numero di spermatozoi inferiore, si procede all'iniezione intra-citoplasmatica dello sperma (ICSI). In questo processo, lo sperma viene iniettato direttamente nell'ovulo per garantire la fecondazione.

Se soffrite di azoospermia, cioè di assenza di spermatozoi nel liquido seminale, vi verrà suggerito di sottoporvi a una serie di altri esami per scoprirne la causa. Tuttavia, avete ancora la possibilità di avere un bambino. Gli spermatozoi possono essere utilizzati per la FIV dopo essere stati prelevati chirurgicamente dai testicoli.

In questo modo l'analisi dello sperma per la FIV determina la capacità del vostro sperma di fecondare un ovulo. I risultati apriranno la strada a ulteriori test per confermare la causa delle anomalie e fornire i mezzi per attenuare la condizione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code