Chat with us, powered by LiveChat 5 consigli per smettere di allattare per un bambino di 2 anni

5 consigli per smettere di allattare per un bambino di 2 anni

By MomMed | 10 November 2022 | 0 Comments



Il vostro bambino sta ancora allattando al seno? Se sì, vogliamo dirvi che il nostro cuore si riempie di gioia nel saperlo. Se le persone intorno a voi vi stanno assillando affinché il vostro bambino abbandoni il latte materno, non ascoltatele. Lo svezzamento deve rispettare i desideri e le esigenze vostre e del vostro bambino.
 
Partiamo dal presupposto che il vostro bambino di 2 anni fa un pasto abbondante tre volte al giorno e si rivolge al vostro seno per un po' di intimità, non per nutrirsi. Se siete pronti a svezzare il vostro bambino e siete alle prese con il problema di come farlo, ecco alcuni consigli per aiutarvi a interrompere l'allattamento al seno per un bambino di 2 anni.
 

1. Usate il potere della comunicazione
A 2 anni il bambino ha un discreto potere di comprensione. Sono consapevoli di ciò che accade intorno a loro e sono in grado di prendere ed eseguire i comandi in modo efficace. Quindi, a quell'età, se si cerca di spiegare qualcosa, il bambino è in grado di afferrare ciò che si sta cercando di trasmettere e di elaborarlo meglio di un bambino di pochi mesi.
 
Pertanto, una comunicazione efficace può aiutarvi a svezzare il vostro bambino. Dite loro che stanno crescendo. Incoraggiateli esprimendo che siete orgogliosi di loro perché sono diventati grandi e sanno camminare, parlare e mangiare in modo indipendente. Suscitate in loro l'interesse per le cose eccitanti che la crescita può offrire loro.
 
In questo processo, fate presente che i bambini più grandi non hanno più bisogno del latte materno. Dite loro che devono fare spazio nella pancia rinunciando al latte materno per gustare altri cibi più deliziosi.
 
Assicuratevi di non rimproverarli perché vogliono ancora allattare solo perché voi avete deciso di smettere di farlo. Si tratta di una questione emotiva, quindi date loro il tempo di elaborare ciò che avete detto. Potrebbero volerci diversi tentativi, ma non perdete la pazienza.
 
Se non sono pronti per la conversazione, non imponeteglielo. Aspettate ancora qualche giorno e riprovate.

 

2. Limitare il numero di sessioni di allattamento

È meglio non interrompere l'allattamento al seno di punto in bianco. In questo modo, lo svezzamento non sarà troppo difficile per il bambino. Inoltre, si possono prevenire episodi dolorosi di ingorgo e mastite, che di solito si verificano quando i seni si riempiono di latte e i dotti lattiferi sono rispettivamente ostruiti e infiammati.
 
Se il bambino allatta attivamente al seno, iniziate ad abbandonare una sessione di allattamento alla volta. I bambini allattati al seno di solito fanno fatica a sacrificare la poppata mattutina e quella notturna.

Pertanto, per non sovraccaricare il bambino, iniziate ad abbandonare la poppata pomeridiana. Se lo chiedono, distraeteli con la loro merenda preferita, leggete loro una storia, portateli fuori o giocate con loro finché non dimenticano quello che hanno chiesto.
 
Se allattano prima di andare a letto e più volte durante la notte, allora dedicatevi solo alle loro esigenze di allattamento durante la notte. Se si svegliano di notte per nutrirsi, confortateli coccolandoli.
 
Se la situazione diventa troppo difficile, mandate il vostro partner o un altro membro della famiglia a farli riaddormentare. Non avendo voi intorno a loro, sarà più facile per loro digerire il fatto che non potranno allattare.
 

3. Non offrite nulla finché non ve lo chiedono

Quando si cerca di interrompere l'allattamento al seno per un bambino di 2 anni, non ci si deve più sentire obbligate a offrire il seno tutte le volte che il bambino si nutre normalmente. Aspettate e lasciate che sia lui a guidare. Se si accontenta del pancake per la colazione o è troppo occupato a giocare con il suo giocattolo preferito, non offritegli il seno.
 
Verificate quante sessioni di allattamento saltano volontariamente. Tuttavia, se lo chiedono, non rifiutate. Questo può richiedere del tempo, ma sarà un approccio più privo di capricci allo svezzamento del bambino. Infatti, il bambino non si sentirà privato del suo benessere e della sua attività. Lo svezzamento avverrà di buon grado, secondo i propri ritmi.

 

4. Ridurre il tempo di allattamento

Se il vostro bambino ha raggiunto la maggior parte delle tappe fondamentali dello svezzamento dall'allattamento al seno e si è ridotto a una sola sessione di allattamento che è troppo difficile da abbandonare, abbiamo un trucco per voi. Riducete il tempo di allattamento.
 
Se il vostro bambino ha l'abitudine di addormentarsi durante la poppata, è ora di dirgli addio. Impostate un timer. Date da mangiare per 10-15 minuti e poi impegnate il bambino in altre attività. Fate loro molte coccole. Cantategli una ninna nanna o leggetegli una storia e fateli addormentare.
 
I bambini più grandi allattano per comodità e per sentirsi vicini a voi. A loro piace l'attaccamento. Pertanto, assicurateli che l'allattamento al seno non è l'unico modo per sentirsi vicini a voi. Una volta ottenuta questa rassicurazione, sarà più facile svezzarli.
 

5. Limitare l'accesso al seno
Un altro approccio intelligente per le madri che cercano di smettere di allattare un bambino di 2 anni è quello di limitare l'accesso del bambino al seno. Indossate diversi strati di vestiti o un reggiseno quando vi coccolate con il vostro bambino.
 
 Se ciò accade, sarà difficile per loro raggiungere il seno quando tireranno giù il top nella speranza di poterlo allattare. In questo modo, riceveranno il chiaro messaggio che non potranno avere il vostro seno adesso.
 
Alcune madri coprono i capezzoli o applicano sostanze sgradevoli per respingere i bambini quando si allattano. Quando vincere una sessione di allattamento diventa una lotta, il bambino perderà gradualmente interesse e smetterà di chiederlo.
 


 

E se si smette di allattare a freddo?
Se il vostro bambino è troppo testardo e nessuno dei modi funziona, potreste essere costretti a smettere di allattare a freddo. In questo caso, si verificherà un ingorgo mammario perché il latte prodotto non avrà un posto dove andare.
 
L'accumulo di latte per molto tempo può ostruire i dotti lattiferi e provocare un'infiammazione. Questa condizione è chiamata mastite e può essere associata a febbre e sintomi influenzali. Per evitare che ciò accada, tirate il latte al seno quando ne sentite il bisogno. Lasciate un po' di latte inespresso in modo che il vostro seno riceva il segnale che la richiesta di latte si è ridotta.
 
L'offerta di latte si esaurirà gradualmente. Nel frattempo, in caso di ingorgo, si può ricorrere a un impacco freddo, a foglie di cavolo o a farmaci antidolorifici per alleviare il dolore.
 
Dopo aver smesso di bere a freddo, aspettatevi che il bambino sia irritabile. Comprendete che il cambiamento è sconvolgente per loro. Quindi, rendetevi disponibili, trascorrete del tempo di qualità con loro e confortateli con molte coccole. Avere voi al loro fianco li aiuterà ad affrontare meglio la transizione e la sfida emotiva.
 

Conclusione

Quando cercate di interrompere l'allattamento al seno per un bambino di 2 anni, troverete molte sopracciglia aggrottate per aver allattato il vostro bambino più a lungo del periodo convenzionale. Tuttavia, non lasciate mai che questo influisca sulle dinamiche del rapporto con il vostro bambino. Non affrettatevi a guardare gli altri intorno a voi.
 
Date al vostro bambino il tempo di adattarsi alla transizione. Un cambiamento significativo nella vita, come l'inizio dell'asilo nido, una nuova tata o un cambio di casa, non è un buon momento per iniziare lo svezzamento. L'allattamento al seno è unico per ogni madre e ogni bambino e non è destinato a continuare per sempre. Nessun momento è troppo presto o troppo tardi. La decisione di svezzare dipende da voi e dal vostro bambino. Prendetevi del tempo e godetevi il viaggio.


 

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code