Chat with us, powered by LiveChat Quali farmaci per il raffreddore sono sicuri durante l'allattamento?

Quali farmaci per il raffreddore sono sicuri durante l'allattamento?

By MomMed | 14 November 2022 | 0 Comments



Sappiamo che siete pienamente consapevoli del fatto che ciò che mangiate influenza la qualità e la quantità del vostro latte e influisce direttamente sul vostro bambino. Quindi, cosa si deve fare se si prende un raffreddore durante l'allattamento? Esistono farmaci contro il raffreddore sicuri per le madri che allattano? Restate con noi e tra poco vi racconteremo tutto.
 
Tuttavia, prima di entrare nei dettagli, vi diciamo che non è necessario interrompere l'allattamento al seno in caso di raffreddore. Infatti, il latte materno trasmette al bambino gli anticorpi prodotti dal vostro corpo, rendendolo più immune. Quindi mettete da parte le preoccupazioni e continuate a nutrire il vostro piccolo!
 
Torniamo al nostro argomento e parliamo dei farmaci per il raffreddore considerati sicuri per le madri che allattano.

 

Antistaminici sicuri per l'allattamento al seno

Il raffreddore è caratterizzato principalmente da sintomi allergici. Starnuti, naso che cola e occhi arrossati e pruriginosi sono solo alcuni di questi. I farmaci che aiutano ad alleviare questi sintomi sono noti come antistaminici.
 
In generale, la maggior parte degli antistaminici è considerata sicura durante l'allattamento, poiché solo tracce di essi passano nel latte materno. Tuttavia, gli antistaminici di prima generazione come la clorfeniramina e la difenidramina, disponibili rispettivamente con i nomi commerciali di ChlorTrimeton e Benadryl, hanno effetti collaterali sedativi.
 
Ciò significa che possono rendere il bambino pigro e sonnolento. Per evitarlo, si può ricorrere agli antistaminici di seconda generazione, che non hanno effetti collaterali sedativi. I farmaci per il raffreddore più comunemente consigliati alle madri che allattano per alleviare i sintomi dell'allergia comprendono
 
Loratadina (Claritin)
Fexofenadina (Allegra)
Cetrizina (Zyrtec)

Tuttavia, è necessario consultare il medico per il dosaggio appropriato. Questi farmaci sono generalmente sicuri se assunti da soli, ma se associati a un decongestionante come il Sudafed, possono influire sulla produzione di latte. 
 

Decongestionanti per le madri che allattano al seno

Il raffreddore comune può provocare congestione del naso e senso di testa. Per alleviare questi sintomi si usano i decongestionanti. La pseudoefedrina e la fenilefrina sono i farmaci per il raffreddore più comunemente utilizzati per trattare la congestione causata da un comune raffreddore.
 
Poiché la fenilefrina non viene assorbita bene dall'intestino, di solito non passa nel latte materno e quindi non può avere effetti sul bambino. Tuttavia, la pseudoefedrina passa nel latte materno in tracce ed è nota per causare irritabilità nei bambini.

Non c'è da preoccuparsi più di tanto perché non provoca altri effetti collaterali gravi che potrebbero richiedere l'intervento di un medico.
 
Un'altra avvertenza è che la pseudoefedrina è stata la responsabile della riduzione dell'offerta di latte. Gli studi dimostrano che provoca la costrizione dei vasi sanguigni nelle mammelle, con conseguente riduzione del flusso sanguigno e della prolattina sierica (l'ormone responsabile della produzione di latte), entrambi fattori che causano la diminuzione dell'offerta di latte. La fenilefrina potrebbe causare un problema simile, ma al momento non ci sono prove sufficienti per sostenerlo.
 
Se si vuole evitare di assumere questi farmaci per non correre rischi, non c'è problema. È possibile utilizzare spray nasali come ossimetazolina, fluticasone e azelastina. Tuttavia, assicuratevi di non usarli per un periodo prolungato.

Di solito vengono prescritti per non più di sette giorni. Consultate il vostro medico e seguite attentamente le sue indicazioni per la sicurezza vostra e del vostro bambino.

 

Antidolorifici e calmanti della tosse sicuri per le mamme che allattano al seno

Se avete dolori al corpo e mal di gola, potreste aver bisogno di un antidolorifico. L'ibuprofene, disponibile con i nomi commerciali Advil e Mortin, e l'acetaminofene, con il nome commerciale Tylenol, sono considerati sicuri per le madri che allattano. Il destrometorfano per la tosse secca e la guaifenesina ER commercializzata come Mucinex per la tosse umida sono considerati farmaci per il raffreddore sicuri per l'allattamento.

 

 

Cose da tenere a mente

In caso di raffreddore durante l'allattamento, è bene tenere sempre presente queste poche cose.

Non basatevi sui nomi delle marche. Controllate sempre i principi attivi presenti nei farmaci. I farmaci con povidone-iodio devono essere evitati perché un'eccessiva esposizione allo iodio aumenta il rischio di ipotiroidismo nei bambini.

Alcuni farmaci contengono alcol, ed è meglio stare lontani da questi farmaci per il raffreddore. È bene fare attenzione anche ad altri ingredienti che inducono sonnolenza, influenzano la produzione di latte e possono potenzialmente danneggiare la salute del bambino.

I farmaci per il raffreddore molto forti non sono la scelta più intelligente per trattare un raffreddore durante l'allattamento. Sono sufficienti una o due dosi di questi farmaci in un giorno.
Tuttavia, richiedono molto tempo per essere eliminati dall'organismo, aumentando il rischio di esposizione del bambino. Preferite invece i farmaci da assumere ogni quattro-sei ore.

Provate ad allattare il vostro bambino prima di ogni dose di farmaco che assumete. In questo modo si lascia un intervallo di tre o quattro ore prima della poppata successiva, dando tempo sufficiente al farmaco di scomparire dal corpo.

Altrimenti, potete anche esprimere il vostro latte materno prima di assumere il farmaco e attingere alle scorte immagazzinate quando è il momento di allattare il vostro bambino. Potete provare il tiralatte elettrico indossabile di MomMed per un'esperienza di pompaggio super confortevole.

I farmaci che agiscono su più sintomi non sono solitamente indicati come farmaci per il raffreddore sicuri per l'allattamento. Possono aumentare il rischio di effetti collaterali nel bambino. Pertanto, è meglio evitarli.

 

Rimedi casalinghi per trattare il raffreddore

I rimedi naturali hanno sempre fatto miracoli nel trattamento dei sintomi del raffreddore. Si possono integrare i farmaci con rimedi casalinghi o affidarsi completamente ad essi per alleviare i sintomi e sentirsi meglio.
 
Bere molti liquidi caldi può aiutare a combattere la congestione. Il limone e il miele in acqua calda sono noti per dare sollievo alla tosse. Per alleviare il mal di gola e il prurito, fate dei gargarismi con acqua salata calda. Riposate il più possibile per aiutare il vostro corpo a guarire. Inoltre, integrate la vostra dieta con zinco e vitamina C per rafforzare il sistema immunitario e combattere più rapidamente il raffreddore.
 

Conclusione

A questo punto vi sarete fatti un'idea precisa dei farmaci contro il raffreddore sicuri per le madri che allattano. Tuttavia, consigliamo sempre di consultare il medico prima di assumere qualsiasi farmaco per escludere eventuali rischi. Non fatevi prendere dal panico se prendete un raffreddore o interrompete l'allattamento al seno, pensando che i farmaci possano avere effetti sul vostro piccolo. Mantenete la calma e seguite i consigli del vostro medico. Presto starai bene!

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code