Chat with us, powered by LiveChat Si può fare il botox durante l'allattamento?

Si può fare il botox durante l'allattamento?

By MomMed | 16 November 2022 | 0 Comments



Se avete spuntato una voce dalla vostra lista di cose che avete deciso di fare dopo il parto, e il botox è una di queste, vorremmo che leggeste questo blog una volta prima di spuntare la casella.

Poiché l'assunzione di qualsiasi sostanza influisce sulla qualità e sulla quantità del latte materno e può potenzialmente influire sulla salute del bambino, vi invitiamo a dedicare qualche minuto a scoprire se è sicuro sottoporsi al Botox durante l'allattamento.
 

Che cos'è il botox?

Il botox è il marchio con cui viene venduta una tossina chiamata tossina botulinica A. Sì, è estratta dai batteri che causano intossicazioni alimentari mortali e botulismo, ma il Botox è approvato dalla FDA e viene utilizzato nelle procedure cosmetiche volte a distendere le rughe del viso. No, non uccide perché la dose necessaria è significativamente inferiore a quella che causa l'intossicazione.
 
Si tratta fondamentalmente di un neuromodulatore che interferisce con lo scambio di segnali chimici tra nervi e muscoli, impedendo la contrazione muscolare. Il botox rilassa i muscoli in cui viene iniettato, modellando e prevenendo le rughe sottili in quell'area. Il suo effetto è localizzato e temporaneo. Per mantenere lo stato di rilassamento dei muscoli, è necessario un intervento periodico.
 
L'uso del Botox va oltre gli scopi cosmetici. Grazie al suo effetto sul movimento muscolare, viene utilizzato per trattare una serie di condizioni fisiologiche che derivano da contrazioni muscolari anomale. Alcune di queste condizioni includono l'iperidrosi (sudorazione eccessiva), l'occhio pigro, la distonia cervicale, l'emicrania cronica, le contrazioni oculari e le disfunzioni della vescica.
 

 

Effetti collaterali del botox

 
Il botox deve essere sempre somministrato da un medico esperto. Questo riduce le possibilità di rischio. Tuttavia, possono verificarsi alcuni effetti collaterali del Botox.

I sintomi variano in base alla sede dell'iniezione. Quando il Botox viene utilizzato come procedura cosmetica, gli effetti collaterali più comunemente riportati includono gonfiore, palpebre cadenti, mal di testa e sintomi influenzali.
 
Tuttavia, esiste la possibilità di una diffusione sistemica della tossina. Se uno di questi segni compare dopo aver fatto il Botox, è bene rivolgersi al proprio medico senza indugio.
 

Si può fare il botox durante l'allattamento?

 
La sicurezza del botox durante l'allattamento dipende dalla presenza del botox nel latte materno. Non sono state condotte sufficienti ricerche sull'uso del Botox da parte delle madri che allattano.

Tuttavia, secondo uno studio, una madre che allattava affetta da botulismo ha allattato al seno il suo bambino senza che la malattia avesse alcun effetto sul bambino. Ciò significa che è improbabile che il botox passi nel latte materno.
 
Questo potrebbe sembrare un segnale di via libera per sottoporsi al botox durante l'allattamento. Tuttavia, sarebbe come fare un salto nel buio. A causa della mancanza di ricerche, le possibili conseguenze dell'assunzione di Botox durante l'allattamento non sono ancora chiare. Non si sa quando si potrà avere una risposta concreta alla domanda, poiché i test su una demografia così vulnerabile sono troppo rischiosi.
 
Pertanto, anche la FDA raccomanda di non utilizzare il botox durante la gravidanza e l'allattamento. Anche se la possibilità di trovare il botox nel latte materno è per ora trascurabile, se si riprende il trattamento con il botox durante l'allattamento senza consultare il proprio medico si pattina sul filo del rasoio.
 

Cosa dicono i medici


Anche i medici hanno opinioni contrastanti quando si tratta di far assumere il botox alle madri che allattano. Mentre alcuni consigliano di astenersi completamente durante l'allattamento, altri possono permettere di riprendere il botox sei mesi dopo il parto. Alcuni medici potrebbero suggerire di usare il tiralatte per un giorno o due durante l'allattamento.
 
Se non sapete cosa sia il pump and dump, ve lo spieghiamo noi. Si tratta semplicemente di pompare e gettare il latte materno fino a pochi giorni dopo l'assunzione del farmaco per eliminarlo dal sistema e impedire che il bambino allattato al seno lo ingerisca attraverso il latte materno.



 

Alternative al botox sicure per l'allattamento al seno

 
Se non volete entrare in acque torbide sottoponendovi al botox durante l'allattamento, non significa che dovrete vedere linee e rughe offuscare lo splendore del vostro viso.

Esistono alternative sicure al botox che possono produrre risultati simili per la vostra pelle. Potrebbero impiegare un po' di tempo in più rispetto al botox per incantare il vostro viso, ma non vi deluderanno.
 

Acido ialuronico
L'acido ialuronico è la regina dei trattamenti per la pelle. L'HA ama l'acqua e quindi aiuta la pelle a trattenere l'umidità. Provoca un effetto tensore della pelle riempiendo le cellule cutanee di umidità.

Di conseguenza, la pelle appare più turgida e giovane. In circa 8-9 settimane di uso regolare del siero HA, si può notare la scomparsa delle rughe. Tuttavia, bastano 15 minuti perché l'acido ialuronico migliori l'idratazione della pelle e conferisca al viso un aspetto fresco e luminoso.
  
Argireline
Il meccanismo di funzionamento dell'argireline è simile a quello del botox. Blocca i segnali chimici che i nervi inviano ai muscoli facendoli contrarre. Pertanto, produce un effetto simile sulla pelle, riducendo le linee sottili e le rughe.

Tuttavia, l'Argireline è una soluzione topica e può essere utilizzata sotto forma di sieri, creme e lozioni. Poiché non deve essere iniettata, non può penetrare nell'organismo e avere effetti sul bambino allattato al seno.
 
Cambiamenti nello stile di vita
Alcuni cambiamenti nello stile di vita possono fare miracoli per la pelle. Per sperimentare benefici simili a quelli del botox, bevete molti liquidi e aggiungete alla vostra dieta abbondanti quantità di frutta e verdura. Aumentate l'assunzione di vitamina C per facilitare la produzione di collagene. Anche l'agopuntura e gli esercizi facciali eseguiti da professionisti certificati possono sorprendere con i loro risultati.
 

Conclusione

È un po' difficile dire con sicurezza se si può fare il botox durante l'allattamento o meno. Tuttavia, scommettiamo che non vorreste mettere a rischio la salute del vostro piccolo. Pertanto, è meglio andare sul sicuro e ricorrere alle alternative sopra descritte fino a quando il bambino non avrà smesso di bere il latte materno.

Qualche ruga sul viso non è certo sufficiente a smorzare la bellezza di una mamma bellissima come te. Quindi lasciate che la vostra guerra con le rughe si plachi per un po'. Se pensate di sottoporvi al botox durante l'allattamento, consultate il vostro medico e attenetevi alle sue parole.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code