Chat with us, powered by LiveChat Fumare erba durante l'allattamento: È sicuro?

Fumare erba durante l'allattamento: È sicuro?

By MomMed | 22 November 2022 | 0 Comments



La gravidanza porta con sé un enorme elenco di restrizioni. Ora che il vostro bambino è nato, non vedete l'ora di riprendere a mangiare i cibi che più amano le vostre papille gustative e a fare tutte quelle cose che riempiono il vostro vuoto di dopamina senza preoccuparvi di influenzare il vostro bambino.
 
 Tuttavia, siamo qui per ricordarvi che, finché allatterete al seno, il vostro bambino sarà influenzato da tutto ciò che assumete nel vostro organismo. Quindi, senza giri di parole, diciamo che l'allattamento al seno non è il momento più sicuro per tornare a fumare erba.
 
La cannabis entra nel corpo del bambino attraverso il latte materno e può potenzialmente ostacolarne lo sviluppo. Sappiamo che questo vi ha tolto la luce dagli occhi, ma vogliamo il meglio per voi e per il vostro bambino. È quindi nostro compito informarvi sulle conseguenze del fumo d'erba durante l'allattamento.
  

Perché fumare erba durante l'allattamento non è sicuro?

Il latte materno è ricco di grassi. Il tetraidrocannabinolo (THC), presente nella cannabis, ama i grassi. Pertanto, le riserve di THC si accumulano nelle cellule adipose e vi rimangono per un periodo prolungato. Quando allattate il vostro piccolo, il THC passa nel suo organismo.
 
Secondo alcuni studi, il bambino allattato al seno riceve circa il 2,5% della dose di cannabis che si consuma. A seconda della quantità di cannabis assunta, la quantità ingerita dal bambino varia. I motivi di preoccupazione sono raddoppiati perché la concentrazione di THC nella cannabis è aumentata a partire dagli anni '80. Inoltre, non è possibile pompare e scaricare dopo l'allattamento.
 
Inoltre, non si può fare il pump and dump dopo aver fumato erba durante l'allattamento. Infatti, il THC può rimanere nel latte materno da 6 giorni a 6 settimane. Il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie consiglia alle donne che allattano di stare lontane dalla cannabis perché può potenzialmente ostacolare lo sviluppo del bambino. Inoltre, inibisce la prolattina, l'ormone che produce il latte, riducendo l'offerta di latte.
 
Inoltre, è ovvio che fumare erba può causare sballo e compromettere la capacità di prendersi cura del bambino. Indipendentemente dalla tentazione di fumare erba, sappiamo che non può prevalere sul desiderio di essere il miglior genitore per il vostro bambino. Quindi, perché non frenare il prurito per un po' ed escludere la possibilità di un senso di colpa nei prossimi giorni?
 

Impatto dell'erba sui bambini allattati al seno

Anche se devono essere condotte ulteriori ricerche sugli effetti della cannabis sui bambini allattati al seno, nessuno studio dimostra che sia innocua o che porti benefici ai bambini. Tutti gli studi condotti finora hanno concluso che fumare erba è potenzialmente dannoso per i bambini allattati al seno.

La cannabis è un composto psicoattivo. Quando la cannabis passa nel latte materno, il tetraidrocannabinolo in essa presente attiva specifici recettori nel cervello che provocano un effetto di alterazione dell'umore. Tuttavia, questi recettori svolgono un ruolo essenziale nello sviluppo del cervello. Poiché lo sviluppo cerebrale avviene durante il primo anno di vita, l'esposizione alla cannabis può portare a un ritardo nello sviluppo cerebrale.

Fumare erba durante l'allattamento può anche causare sedazione nel vostro piccolo. Sotto l'effetto della cannabis, il bambino dormirà più del necessario e non si sveglierà spesso per mangiare. Di conseguenza, avrà una crescita stentata e problemi di sviluppo normale. I bambini continuamente esposti alla cannabis manifestano anche difficoltà a succhiare il latte dal seno a causa di un tono muscolare debole o ipotonia.

Diversi studi hanno anche collegato l'esposizione alla cannabis nel latte materno al disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) nei bambini. Poiché il THC contenuto nella cannabis altera il cervello, fumare erba durante l'allattamento può compromettere la stabilità emotiva dei bambini e renderli più suscettibili all'abuso di sostanze più avanti nella vita.

Il fumo passivo richiede altrettanta cautela. Respirare cannabis dal respiro dei genitori o dal fumo presente intorno a loro rende i bambini più vulnerabili a soffrire di infezioni dell'orecchio medio, asma e altri disturbi polmonari e li espone a un rischio maggiore di sindrome della morte improvvisa del lattante.



 

Si dovrebbe rinunciare alla cannabis durante l'allattamento, anche se a scopo terapeutico?


Dopo aver appreso gli effetti della cannabis sui bambini allattati al seno, pensiamo che non ci sia bisogno di una risposta da parte nostra. Anche se vi è stata prescritta la cannabis per alleviare i sintomi dell'ansia, dell'insonnia o di altre patologie, vi sarà stato chiesto di sospenderla durante la gravidanza. Molto probabilmente l'interruzione continuerà fino alla fine del periodo di allattamento.
 
Discutete con il vostro medico delle cose che potete fare per gestire meglio i sintomi durante questo periodo. Passate alla terapia e, se necessario, inserite cambiamenti nello stile di vita. Se si rendono necessari dei farmaci, le verranno prescritti farmaci compatibili con l'allattamento. Affidatevi a questi finché il medico non vi darà il via libera per riprendere a fumare erba.

 

Quando è possibile riprendere?

Se vi state chiedendo quando potrete finalmente tornare alla vostra attività preferita, vi diciamo che potrete farlo solo dopo che il vostro bambino sarà completamente svezzato dal latte materno. Tuttavia, non è ancora sicuro fumare erba con i vostri bambini intorno. Il fumo passivo può metterli a rischio di disturbi respiratori e causare altri effetti dannosi.
 

Conclusioni

Non sono state condotte sufficienti ricerche sugli effetti del consumo di cannabis da parte delle madri che allattano al seno sui bambini allattati. Tuttavia, tutti gli studi condotti finora riportano all'unanimità che il THC presente nella cannabis e altri contaminanti comuni, come i metalli pesanti, che passano nel latte materno, rappresentano una grave minaccia per la crescita e lo sviluppo dei bambini allattati al seno, dichiarando quindi non sicuro fumare erba durante l'allattamento.
 
Pertanto, i pediatri sono tenuti a segnalare i casi in cui le madri fumano erba durante la gravidanza o l'allattamento. Se state leggendo queste righe, speriamo che abbiate trovato una risposta alla vostra domanda. Confidiamo che possiate prendere una decisione nell'interesse vostro e del vostro bambino, poiché solo voi potete desiderare il meglio per il vostro piccolo.
 

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code