Chat with us, powered by LiveChat Le 6 migliori posizioni per l'allattamento al seno per le madri che allattano

Le 6 migliori posizioni per l'allattamento al seno per le madri che allattano

By MomMed | 26 November 2022 | 0 Comments



L'allattamento al seno è meraviglioso, ma solo se voi e il vostro bambino trovate una posizione armoniosa. Sappiamo quanto possa essere complicato cambiare continuamente lato e posizione finché il vostro piccolo non trova la posizione più comoda in cui stare e allattare serenamente.

Anche se si tratta di un metodo da provare e riprovare, ecco un elenco di 6 posizioni di allattamento molto popolari che potete provare con il vostro bambino. Chissà che non possiate scoprire la vostra posizione perfetta!
 

1. Posizione distesa o reclinata

La posizione di allattamento distesa è di solito una delle prime prese che le neomamme provano. Perché è una delle posizioni di allattamento più comode. Le mamme che allattano devono solo reclinarsi o sedersi comodamente appoggiate a un cuscino o a una poltrona reclinabile, come se stessero guardando la televisione o leggendo un libro, e mettere il bambino sulla pancia o sul petto.
 
Molto spesso i bambini si avvicinano al seno e si allacciano da soli. Poiché questa postura stimola l'istinto di nutrizione del bambino, si parla anche di allattamento biologico. L'allattamento disteso può anche aiutare le madri che hanno un seno grande o che si lasciano andare con forza e non riescono a trovare una posizione corretta per tenere i loro piccoli neonati.

 

2. Allattamento laterale

L'allattamento laterale è una delle posizioni di allattamento più comode. Non è adatta solo alle madri esauste per le poppate notturne, ma anche alle neomamme che si stanno riprendendo da un intervento chirurgico. Dopo un parto cesareo, la maggior parte delle donne trova la posizione sdraiata preferibile ad altre posizioni di allattamento.
 
Per provare questa posizione, basta sdraiarsi su un lato e tenere il bambino vicino a sé in modo che il suo naso sia vicino al seno. Una volta che il bambino avrà trovato il modo di attaccarsi correttamente, non ci saranno più problemi durante l'allattamento. Se lo desiderate, potete appoggiarvi su un gomito e vedere il vostro piccolo allattare tranquillamente.
 
Tuttavia, nei giorni più faticosi, potete continuare a sdraiarvi mentre il vostro bambino si nutre. Assicuratevi di non addormentarvi in questa posizione perché potreste soffocare il bambino. Per sostenere ulteriormente la testa e il collo del piccolo, potete usare un cuscino per l'allattamento o un asciugamano arrotolato.
 

3. Tenuta a culla

Se sentite questo nome per la prima volta, lasciate che vi aiutiamo a visualizzarlo. Quale immagine vi viene in mente quando sentite la parola allattamento? Sì, è proprio quella che state pensando. La mamma seduta dritta con il corpo del bambino appoggiato sull'avambraccio da un lato.
 
Il pancino del bambino tocca la pancia di lei e i due allattano da un solo seno. Questa posizione classica è la posizione a culla. Per migliorare il comfort durante l'allattamento in questa posizione, utilizzate un bracciolo o un cuscino come supporto.
 
Non dimenticate di assicurarvi che la testa del bambino sia allineata con il resto del corpo. In caso contrario, il bambino potrebbe sentirsi a disagio e potrebbe avere difficoltà ad agganciarsi correttamente, con conseguenti dolori ai capezzoli.
 

4. Allattamento verticale

L'allattamento verticale, come suggerisce il nome, richiede che il bambino stia seduto dritto, a cavalcioni su di voi. Se siete alla ricerca di posizioni di allattamento adeguate per i bambini con reflusso e infezioni alle orecchie, la vostra ricerca si ferma qui. L'allattamento in posizione eretta o Koala hold, come è più comunemente noto, è la strada da seguire.
 
Sebbene sia molto più facile praticare questa posizione con i bambini più grandi, per i neonati è necessario fornire molto sostegno. Tenete il bambino con il braccio del lato in cui allatta. Usate l'altra mano per sostenere il seno mentre si nutre.
 

5. Tenuta a culla incrociata

Una delle posizioni di allattamento più adatte ai neonati è la posizione a culla incrociata. Inoltre, se siete una neomamma e il vostro piccolo presenta difficoltà di aggancio, speriamo che provare questa posizione possa fare al caso vostro.
 
In questa posizione, il ruolo delle braccia cambia rispetto a quello visto nella posizione a culla. Ciò significa che, nella posizione a culla, la mano destra sostiene il bambino quando lo allatta dal seno destro. Nella presa a culla incrociata, invece, se il bambino si nutre dal seno destro, è la mano sinistra a fornire il sostegno.
 
Poiché il braccio opposto al lato del seno da allattare è completamente libero, si può avere un maggiore controllo sul bambino. Si può usare la mano libera per tenere il seno o per sostenere delicatamente la nuca del bambino.

 

6. Allattamento con la mano ballerina

Questa è una delle posizioni di allattamento più adatte per i neonati affetti da malattie o disabilità. Per i bambini nati prematuri, con basso tono muscolare o con la sindrome di Down, l'aggancio senza sostegno diventa difficile. In queste situazioni, la posizione della ballerina può venire in soccorso.
 
Sostenete il seno appoggiando tutte le dita su un lato e il pollice sull'altro. Quando il bambino si aggancia, rilasciate il pollice e l'indice che sostengono il seno per formare una "U" proprio davanti ad esso.
 
Sostenete la mascella del bambino tra queste due dita: il pollice da un lato e l'indice dall'altro. Questa posizione offre un sostegno incredibile al bambino e facilita l'allattamento.



 

7. Allattamento con l'imbragatura

Nell'elenco delle posizioni interessanti per l'allattamento al seno, troverete sicuramente l'allattamento con la fascia. Se il vostro bambino è un allattatore esperto e sa tenere la testa eretta, allora dovete provare questa posizione e sperimentare la flessibilità che offre.
 
Potete mettere il vostro piccolo nella fascia e dedicarvi alle vostre faccende mentre lui allatta fino a sazietà. L'unica avvertenza è quella di assicurarsi che il mento del bambino non sia premuto contro il petto.
 
Far abituare il bambino a questa postura può essere di grande aiuto durante i viaggi. Non dovrete preoccuparvi di trovare un posto adatto per allattare né dovrete fermarvi per farlo. Nessuno può fermare un bambino e una mamma se sono d'accordo nel fare squadra!
 

Conclusione

Non esiste una posizione perfetta per l'allattamento al seno. A seconda del vostro comfort, della salute del vostro bambino e del suo stadio di sviluppo, le posizioni di allattamento più adatte a voi varieranno. Pertanto, siate aperte a sperimentare diverse posizioni. Ci vorranno diversi tentativi prima che voi e il vostro bambino vi troviate a vostro agio con una posizione di allattamento.
 
Quindi date tempo al tempo. Tuttavia, se notate un'agitazione prolungata del vostro bambino durante la poppata, difficoltà di aggancio e una poppata insufficiente, consultate subito un consulente per l'allattamento. Questa saprà individuare il problema e suggerirvi come risolverlo.




 

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code