Chat with us, powered by LiveChat Posizione di allattamento rilassata: Tutto quello che c'è da sapere

Posizione di allattamento rilassata: Tutto quello che c'è da sapere

By MomMed | 02 December 2022 | 0 Comments



L'inizio del viaggio dell'allattamento al seno può essere accidentato, soprattutto per trovare la posizione giusta. Esiste un lungo elenco di posizioni di allattamento che potete sperimentare prima di trovare quella che preferite per voi e il vostro bambino.

Tuttavia, questo post è dedicato alla posizione di allattamento distesa, la preferita dalla maggior parte delle mamme e delle consulenti per l'allattamento. Continuate a leggere per saperne di più.
 

Che cos'è la posizione di allattamento distesa?

La posizione di allattamento distesa, come suggerisce il nome, è una posizione di allattamento che offre alle donne la libertà di rilassarsi o reclinarsi. Per molte neomamme è la prima posizione in assoluto per allattare il neonato. Questa posizione richiede alle donne di reclinarsi nel modo più rilassato possibile, proprio come si fa guardando la televisione.
 
Il bambino viene messo a pancia in giù sulla mamma e viene lasciato libero di muoversi verso il seno. Questa posizione di allattamento, oltre a essere estremamente comoda e a consentire un aggancio efficace, aiuta a migliorare il contatto fisico tra la madre e il bambino, favorendo così un bellissimo legame tra loro.
 

Allattamento biologico e allattamento guidato dal bambino

Non si tratta di tecniche nuove. L'allattamento biologico e l'allattamento guidato dal bambino sono solo altri nomi per la posizione distesa o reclinata per l'allattamento al seno. L'importanza di questa posizione di allattamento risiede nella sua capacità di stimolare i riflessi istintivi di alimentazione del bambino.
 
Tutti i piccoli animali sono in grado di rintracciare la loro fonte di cibo. I neonati umani non sono diversi. Quando vengono messi vicino alla loro fonte di cibo, che in questo caso è il seno, riescono a trovare la strada e ad attaccarsi.

A favorire il processo è la secrezione di un fluido da parte di speciali ghiandole nel seno che guida il bambino verso di esso. Poiché stimola i riflessi istintivi di alimentazione del bambino, è noto come nutrimento biologico.
 
Inoltre, poiché in questa posizione il bambino prende l'iniziativa durante l'allattamento, si parla di allattamento guidato dal bambino. Nella posizione reclinata, non dovete limitarvi in una postura e preoccuparvi che il bambino collabori durante l'allattamento.

Mentre il vostro bambino affamato si avvicina al vostro seno e si nutre tranquillamente, potete trascorrere un po' di tempo tranquillo coccolandolo e accarezzandolo.
 

Il modo giusto di praticare l'allattamento a riposo

Indipendentemente dalla posizione scelta per l'allattamento, dovete sempre dare la priorità al comfort vostro e del vostro bambino. Non esiste un modo perfetto, ma solo quello più adatto. Se volete allattare in posizione distesa, mettetevi in una posizione semi-reclinata in modo da poter stabilire un contatto visivo con il vostro bambino quando è sdraiato su di voi.
 
Assicuratevi che la schiena, la testa e il collo siano ben sostenuti per evitare di affaticarvi durante l'allattamento. Poiché l'allattamento disteso consente a mamma e bambino di avere un contatto pelle a pelle, potete scegliere di stare a torso nudo durante l'allattamento. Tuttavia, non c'è alcuna costrizione. Potete semplicemente sistemare i vostri vestiti in modo che il bambino abbia un accesso illimitato al vostro seno.
 
Il passo successivo è quello di mettere il bambino su di voi, a pancia in giù. Potete far sdraiare il bambino in verticale o scegliere l'angolazione che più vi aggrada. Assicuratevi solo che il suo viso sia vicino al vostro seno, preferibilmente in una situazione di naso a naso. Tecnicamente, questa è la fine delle linee guida per la posizione reclinata.
 
Una volta che vi siete sistemati, passate del tempo a legare con il vostro bambino. Coccolatelo, baciatelo, accarezzatelo e confortatelo. Non forzatelo a nutrirsi. Se ha sonno, lasciatelo dormire in quella posizione.

Quando hanno fame, mostrano alcuni segnali. Cogliete gli indizi e aiutateli ad allattare. Alcuni dei segnali più comuni nei neonati a cui dovete prestare attenzione durante l'allattamento a riposo sono
 
Testa che si muove
Si contorce
stringere i pugni
Contatto con gli occhi
Leccarsi le labbra
Spingendo verso l'alto
 

Allattamento disteso dopo il parto cesareo

Molte mamme che si stanno riprendendo da un parto cesareo trovano la posizione reclinata molto comoda. Tuttavia, c'è un problema. Nell'allattamento disteso, il bambino spinge il corpo per farsi strada verso il seno quando ha fame.

Per una madre che si sta riprendendo da un intervento chirurgico, questo potrebbe essere un inconveniente, poiché anche i suoi piccoli calci possono essere dolorosi per la zona dell'incisione. Pertanto, mettere il bambino nella regione dello stomaco ha possibilità trascurabili.
 
Per questo motivo, per un allattamento rilassato dopo il parto cesareo, ci sono altri modi per posizionare il bambino. Un modo è quello di tenere il bambino orizzontalmente sul petto. La testa del bambino può stare vicino a un seno, mentre il corpo è rivolto verso l'altro seno. Un altro modo è quello di mettere il bambino sdraiato accanto a voi, di lato.
 
La testa deve essere vicina a uno dei vostri seni e il corpo può trovarsi sotto le vostre ascelle, sostenuto dal letto, dal divano o dalla sedia. Queste posizioni garantiscono alle neomamme uno spazio fisico sufficiente per riprendersi. Se inizialmente avete difficoltà a sollevare e posizionare il vostro bambino, non esitate a chiedere aiuto. Lasciate che un familiare vi aiuti a mettervi comode.

Vantaggi della posizione distesa per l'allattamento al seno

Ecco alcuni vantaggi della posizione di allattamento sdraiato.
 
1. È una posizione comoda per le madri che hanno subito un parto cesareo, un'incisione episiotomica o un parto doloroso e difficile, a causa del quale non riescono a stare sedute per lunghi periodi.
2. Favorisce il contatto pelle a pelle tra la madre e il bambino, aiutandoli a legare meglio.
3. Dà più potere al bambino di agire secondo il suo istinto alimentare e di guidare la sessione di allattamento.
4. Poiché in questa postura la gravità svolge un ruolo importante, l'allattamento diventa più efficiente. I bambini che hanno difficoltà ad agganciarsi al seno possono imparare ad allattare dopo aver provato questo approccio.
5. Poiché il bambino si aggancia correttamente, diminuisce il numero di episodi di capezzoli doloranti.
6. In questa posizione, le mani sono completamente libere di accarezzare e accarezzare il bambino. Questa continua espressione di affetto e di conforto fisico tranquillizza il bambino e lo aiuta a sviluppare una fiducia precoce.

 

Conclusione

Ci auguriamo che abbiate una visione chiara della posizione di allattamento rilassata. Essa è fedele al suo nome: un approccio rilassato e disteso. Lasciate che il vostro piccolo sia più libero di esercitare i suoi istinti di nutrizione, lasciategli prendere il comando mentre vi reclinate e guardate il vostro vermiciattolo che si contorce per succhiare il cibo.
 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked. *
Name
E-mail
Content
Verification code